giovedì, Settembre 23, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film horror stasera in TV: “Amityville II” sabato 31 luglio 2021

Il film horror stasera in TV: “Amityville II” sabato 31 luglio 2021

film Amityville III

Il film horror stasera in TV: “Amityville III” sabato 31 luglio 2021 alle 21.20 su Italia 2 (Canale 66)

Amityville 3-D - Wikipedia

Amityville 3D è un film del 1983, diretto dal regista Richard Fleischer ed interpretato da Tony Roberts e Tess Harper. È conosciuto anche come Amityville 3-D o Amityville III-The demon. Nonostante si svolga nella stessa casa al 112 Ocean Avenue di AmityvilleLong IslandStati Uniti, i primi due capitoli della saga furono ispirati da romanzi inerenti a vari eventi[1], mentre il soggetto di questo terzo episodio fu liberamente inventato.

Il film fu girato con la tecnica ArriVision, che permetteva uno dei primi effetti tridimensionali dell’immagine sullo schermo, se visto con speciali occhiali polarizzati.

Una casa maledetta, costruita su un ex cimitero indiano, viene abitata da John Baxter, un giornalista famoso per aver smascherato molti imbroglioni che si fingevano medium, e che non crede alle maledizioni. Pagherà anche la sua famiglia questa scelta.

Richard Fleischer (New York8 dicembre 1916 – Los Angeles25 marzo 2006) è stato un registasceneggiatore e produttore cinematografico statunitense.

Nato da una famiglia ebraica di origine polacca, figlio del famoso regista di film d’animazione Max Fleischer, esordì grazie a suo padre nella direzione di alcuni cortometraggi animati della serie Betty BoopPopeye e Superman. Nel 1942 passò alla RKO e diresse brevi filmati, short pubblicitari, documentari e montò “compilations” di vecchie bobine del muto, alle quali diede il titolo di Flicker Flashbacks. Nel 1947 ottenne un Oscar come autore del documentario Design for Death sull’espansione dell’Impero giapponese e sulle cause che portarono alla Guerra del Pacifico.

Nel 1946 diresse il suo primo lungometraggio. Inizialmente privilegio’ il genere noir: sono suoi i thriller Bersaglio umano (1949), Sterminate la gang! (1950), e Le jene di Chicago (1952). Nel 1954 venne scelto da Walt Disney, vecchio antagonista di suo padre, per la regia di Ventimila leghe sotto i mari. Tra le sue pellicole successive, molti saranno i film d’azione e d’avventura quali Sabato tragico (1955), Bandido (1956), I vichinghi (1958). Al servizio di produttori esigenti e con alti budget a disposizione, realizzò poi alcuni kolossal ricchi di scene di massa e di effetti speciali quali Barabba (1961), Viaggio allucinante (1966), Il favoloso dottor Dolittle (1967), e Tora! Tora! Tora! (1970).

Successivamente si occupò del tema dei serial killer e della pena capitale in una trilogia comprendente Frenesia del delitto (1959), Lo strangolatore di Boston (1968) e L’assassino di Rillington Place n. 10 (1971). Si ricordano, tra gli altri film di Fleischer, un controverso biopic sulla figura di Che GuevaraChe! (1969), interpretato da Omar Sharif e Jack Palance, e il melodramma interrazziale ambientato nel profondo Sud degli Stati Uniti Mandingo (1975). Nel 1974 si cimento’ nel genere western con la pellicola La banda di Harry Spikes. Dopo un lungo periodo di oblio, negli ultimi anni della sua carriera tornò al successo commerciale grazie ad alcune pellicole che videro come protagonista Arnold Schwarzenegger. Amityville III.

Regia di  Richard Fleischer

Con: Tony Roberts e Tess Harper

Fonte: WIKIPEDIA