martedì, Settembre 28, 2021
Home > Italia > Il punto di Roberto Napoletano. Debito pubblico, il mostro che va domato

Il punto di Roberto Napoletano. Debito pubblico, il mostro che va domato

il punto di roberto napoletano

Il punto di Roberto Napoletano. Debito pubblico, il mostro che va domato. Il mondo comincia a rendersi conto che l’Italia sta provando a cambiare 

Nonostante stiamo continuando a beneficiare dei tassi molto favorevoli garantiti dagli acquisti della Bce, quando andiamo a collocare il nostro debito pubblico per pagare stipendi e pensioni siamo ancora cento punti sopra la Germania. Siamo valutati di pochissimo peggio della Grecia sui dieci anni. La ragione di un differenziale più alto è presto detta: abbiamo un debito pubblico che non teme confronti con nessuno per il suo carico gigantesco che è la sintesi algebrica di tutti i nostri vizi e di un ventennio di crescita zero nel segno del federalismo regionale della irresponsabilità. Non siamo oggi un problema per il mondo perché abbiamo Draghi e il suo governo che con un formidabile gioco di squadra stanno cambiando in profondità il sistema Paese e il mondo crede a questa scommessa. Per fortuna che c’è questo progetto di sistema per Mps che aiuta la banca senese e fortifica UniCredit con lo Stato presente dentro qualcosa che esiste e cresce in Italia e nel mondo secondo le regole del mercato. Tutto però dipende moltissimo da noi. Dal tasso di partecipazione e di condivisione che sapremo esprimere per uscire dal mondo dell’irrealtà e della propaganda e entrare nel cantiere di lavori e di intelligenze della Nuova Ricostruzione


Il punto di Roberto Napoletano, Direttore del Quotidiano del Sud – l’Altravoce dell’Italia

Per farvi capire il baratro da cui il governo di unità nazionale, guidato da Mario Draghi, deve tirare fuori il Paese, bastano due numeri. Il tasso decennale italiano è allo 0,57, quello greco allo 0,55. Parliamo dei titoli pubblici sovrani di lunga scadenza di cui nessuno parla. Certo, noi ne abbiamo tanti di titoli da collocare, loro pochi perché noi siamo l’Italia e loro la Grecia. Certo, noi abbiamo fatto un ottimo Recovery Plan, come riforme e come posizionamento strategico, anche loro per la verità nel loro piccolo.
Dirò di più. Noi abbiamo fatto meglio di tutti i grandi del mondo nella campagna di vaccinazione ovviamente in rapporto alla popolazione. Noi abbiamo la migliore ripartenza dell’economia che corre al 6%, ma può accelerare di molto ancora. Noi abbiamo rispettato il cronoprogramma delle riforme come mai fatto in passato, dalla pubblica amministrazione alla giustizia, e capitalizziamo la reputazione  internazionale di un presidente del consiglio italiano che ha salvato l’euro e gode della considerazione di tutti.

Per leggere la versione integrale dell’editoriale del direttore Roberto Napoletano clicca qui:
https://www.quotidianodelsud.it/laltravoce-dellitalia/gli-editoriali/2021/08/08/leditoriale-di-roberto-napoletano-laltravoce-dellitalia-debito-pubblico-il-mostro-che-va-domato/

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione scrive senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è la Associazione culturale “La Nuova Italia” che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net