martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Il Turco in Italia” di Rossini del 13 ottobre alle 19.50 su Rai 5: in diretta dalla Scala di Milano

Anticipazioni per “Il Turco in Italia” di Rossini del 13 ottobre alle 19.50 su Rai 5: in diretta dalla Scala di Milano

il turco in italia

Anticipazioni per “Il Turco in Italia” di Rossini del 13 ottobre alle 19.50 su Rai 5: diretto da Diego Fasolis per la regia di Roberto Andò in diretta dalla Scala di Milano

Concerto di Natale" del 24 dicembre su Rai 1: dalla Scala di Milano

Per la Grande Musica Lirica in TV in onda oggi mercoledì 13 ottobre alle 19.50 su Rai 5 l’opera “Il turco in Italia” di Gioacchino Rossini.

È stata la prima nuova produzione al Teatro alla Scala dopo oltre vent’anni del Turco in Italia, l’opera buffa che Rossini compose appositamente per il teatro milanese nel 1814.

A causa della pandemia, l’allestimento firmato da Roberto Andò è andato in scena una sola volta, il 22 febbraio 2020, subito prima che tutti i teatri venissero chiusi. Mercoledì 13 ottobre lo spettacolo torna alla Scala e viene proposto da Rai Cultura in diretta dalle 19.50 su Rai5.

A dirigerlo Diego Fasolis, pluripremiato specialista delle esecuzioni storicamente informate della musica antica, alle prese con il suo primo titolo rossiniano per il Teatro alla Scala.

Protagonisti sul palco interpreti di primo piano del repertorio belcantistico come Erwin Schrott (Selim), Rosa Feola (Donna Fiorilla), Giulio Mastrototaro (Don Geronio), Antonino Siragusa (Don Narciso), Alessio Arduini (Prosdocimo), Laura Verrecchia (Zaida) e Manuel Amati (Albazar). 

Scene e luci sono a cura di Gianni Carluccio; i costumi di Nanà Cecchi e i video di Luca Scarzella. Firma la regia televisiva Arnalda Canali.

Il turco in Italia è un’opera buffa in due atti di Gioachino Rossini, su libretto di Felice Romani. La prima assoluta ebbe luogo al Teatro alla Scala a Milano, il 14 agosto 1814 diretta da Alessandro Rolla con Filippo Galli e Giovanni David.

L’opera fu accolta freddamente quella stagione, soffrendo il paragone con L’Italiana in Algeri, con la quale condivideva il gusto della “turcheria“; fu riabilitata nello stesso teatro sette anni più tardi, nel 1821.

La fortuna moderna del Turco in Italia nasce negli anni ’50 del ‘900, con due riprese dirette da Gianandrea Gavazzeni e interpretate da Maria Callas nel ruolo della protagonista, la prima nel 1950 al Teatro Eliseo di Roma, la seconda alla Scala nel 1954, per la regia di un giovanissimo Franco Zeffirelli.

Successivamente l’opera è rientrata praticamente in repertorio.

Trama

Atto I

Nei pressi di Napoli, il poeta Prosdocimo, alla ricerca di un buon soggetto, s’imbatte in gruppo di zingari. Nel gruppetto, Zaida legge la mano a don Geronio, che vuole sapere quando la moglie donna Fiorilla si comporterà meglio. Dopo che il signore se ne è andato, Zaida confida al poeta che è fuggita dall’amato principe Selim, a causa delle ire gelose delle compagne. Prosdocimo la informa dell’arrivo del principe, che può intercedere per lei. Mentre Donna Fiorilla passeggia sulla spiaggia con le amiche (Non si dà follia maggiore), Selim entra in scena (Bella Italia, alfin ti miro), e si lascia sedurre da Fiorilla, e la corteggia.

Prosdocimo incontra Narciso, cicisbeo di Fiorilla, che informa il poeta dell’indignazione di Don Geronio per l’invito a prendere un caffè a casa, rivolto dalla moglie al Principe turco.

In casa di Fiorilla, la donna civetta con Selim, che a stento viene sopportato da Geronio (il quale in segno d’omaggio deve baciare la veste del principe) e da Narciso. Invece Prosdocimo si rallegra perché può trovare spunto per la sua opera.

Subito dopo Selim attende sulla spiaggia Fiorilla, ma incontra Zaida, e i due si riabbracciano, riconoscendosi, ma Fiorilla giunge furente, con Geronio e Narciso, e si scaglia sulla povera Zaida. I tre uomini cercando di fermare le due donne infuriate, mentre Prosdocimo se la ride.

Atto II

Selim propone a Geronio di vendergli Fiorilla, proprio come si usa in Turchia, ma questi rifiuta. Entrano Zaida e Fiorilla, che litigano con Selim: Fiorilla perché è offesa, Zaida per via degli amori discontinui di Selim.

Prosdocimo viene a sapere che Selim vuole rapire Fiorilla ad una festa mascherata, e consiglia a Zaida di travestirsi da Fiorilla se vuole tornare con lui, e consiglia Geronio di sorvegliare la moglie vera vestito da gorilla. Narciso, che ha sentito tutto, decide di travestirsi da Selim per poter rapire Fiorilla, di cui è innamorato.

Durante la festa si sussegue una serie di equivoci: Geronio grida ad alta voce il suo sconcerto nel vedere due Fiorilla e due turchi. Fiorilla poi scappa con Narciso, e Zaida con Selim.

Entra Prosdocimo, che sa che Selim e Zaida si sono riconciliati, e consiglia a Geronio di fingere un divorzio da Fiorilla. Leggendo la lettera di ripudio, la donna fa per andarsene. Alla fine, però Prosdocimo fa in modo che Geronio e Fiorilla si rincontrino, e la donna si pente di ciò che ha fatto. Alla fine la coppia saluta Selim e Zaida che ritornano in Turchia.

Struttura dell’opera

  • Sinfonia

Atto I

  • 1 Introduzione Nostra patria è il mondo intero (Zaida, Albazar, Prosdocimo, Coro)
  • 2 Cavatina Vado in traccia d’una zingara (Geronio)
  • 3
    • Cavatina Non si dà follia maggiore (Fiorilla)
    • Coro Voga, voga, a terra, a terra
    • Cavatinetta Bella Italia alfin ti miro (Selim)
    • Duetto “Serva!” – “Servo” (Fiorilla, Selim)
  • 3bis Aria Un vago sembiante (Narciso)
  • 4 Terzetto Un marito scimunito! (Prosdocimo, Geronio, Narciso)
  • 5 Quartetto Siete Turchi, non vi credo (Fiorilla, Selim, Geronio, Narciso)
  • 6 Duetto Per piacere alla signora (Geronio, Fiorilla)
  • 7 Finale I Gran meraviglie (Coro, Zaida, Selim, Prosdocimo, Narciso, Fiorilla, Geronio, Albazar)

Atto II

  • 8 Duetto D’un bell’uso di Turchia (Selim, Geronio)
  • 9 Coro e cavatina Non v’è piacer perfetto – Se il zefiro si posa (Fiorilla)
  • 10 Duetto Credete alle femmine (Selim, Fiorilla)
  • 11 Recitativo accompagnato ed aria Intesi, ah! Tutto intesi – Tu secondo il mio disegno (Narciso)
  • 11bis Aria Se ho da dirla, avrei molto piacere (Geronio)
  • 12 Aria Ah, sarebbe troppo dolce (Albazar)
  • 13 Coro Amor la danza mova
  • 14 Quintetto Oh, guardate che accidente! (Geronio, Narciso, Zaida, Selim, Fiorilla, Coro)
  • 15 Recitativo accompagnato e aria I vostri cenci vi rimando – Squallida veste e bruna (Fiorilla, Coro)
  • 16 Finale II Son la vite sul campo appassita (Fiorilla, Geronio, Prosdocimo, Coro, Selim, Zaida, Narciso)

Brani famosi

  • Sinfonia
  • Non si dà follia maggiore – cavatina di Fiorilla
  • Bella Italia, alfin ti miro – duetto tra Fiorilla e Selim
  • Per piacere alla signora – duetto tra Geronio e Fiorilla
  • D’un bell’uso di Turchia – duetto tra Selim e Geronio
  • Intesi! Ah, tutto intesi – aria di Narciso
  • Squallida veste bruna – gran scena di Fiorilla

Numeri musicali

Atto I

  • 1 Introduzione
  • 2 Recitativo e Duetto
    • Recitativo Non, ce bruit, ce n’est rien (Gaston, Hélène) Scena I
    • Duetto Adieu, mon bien-aimé (Gaston, Hélène) Scena I
  • 3 Ave Maria
    • Preghiera Vierge Marie, ma voix te prie (Hélène) Scena II
    • Alba
  • 4 Coro
    • Coro Enfin voici le jour propice (Coro) Scena III
  • 5 Recitativo e Sestetto
    • Recitativo Avant que nous partions (Conte, Roger, Gaston, Hélène) Scena IV
    • Sestetto con Coro Je tremble encor (Hélène, Isaure, Gaston, Raymond, Conte, Roger) Scena IV-V
    • Scena Adhémar de Monteil (Adhémar, Conte, Gaston) Scena V
    • Coro Cite du Seigneur! (Coro) Scena V
  • 6 Coro e Aria
    • Coro religioso Viens! ô pécheur rebelle (Coro) Scena V-VI
    • Scena Vous priez vainement le ciel (Roger, Coro) Scena VI
    • Aria Oh! dans l’ombre, dans le mystère (Roger) Scena VI
    • Scena Je t’attendais (Roger, Soldato) Scena VI
  • 7 Coro e Aria
    • Coro di bevitori Fier soldat de la croisade (Coro) Scena VII
    • Seguito dell’Aria Ah! viens! démon! esprit du mal! (Roger) Scena VII
  • 8 Finale I
    • Scena Mais quel tumulte! (Roger, Raymond, Gaston, Hélène, Adhémar, Coro) Scena VII-VIII
    • Finale Monstre, parjure, homicide! (Adhémar, Roger, Gaston, Hélène, Coro) Scena VIII
    • Stretta del Finale Sur ton front je suspends l’anathême (Adhémar, Roger, Gaston, Hélène, Coro) Scena VIII

Atto II

  • 9 Invocazione
    • Recitativo Grâce! mon Dieu! (Roger) Scena I
    • Aria O jour fatal! ô crime! (Roger) Scena I
    • Recitativo Du secours! ô mon Dieu! (Raymond, Roger) Scena II
  • 10 Recittivo e Polacca
    • Recitativo Loin des croisés (Isaure, Hélène, Raymond) Scena III
    • Polacca Quelle ivresse! bonheur suprême! (Hélène, Isaure) Scena III
  • 11 Coro di Pellegrini
    • Coro Mon Dieu! vois nos misères! (Coro) Scena IV
  • 12 Marcia
    • Coro Écoutez!… cette marche guerrière!… (Coro) Scena IV
    • Recitativo Dieu soit loué! (Conte, Adhémar, Roger, Cavalieri) Scena V-VI
  • 13 Coro di Crociati
    • Coro Le Seigneur nous promet la victoire (Roger, Adhémar, Conte, Coro) Scena VI
  • 14 Recitativo e Aria di Gaston
    • Recitativo L’Émir auprès de lui m’appelle (Gaston) Scena VII
    • Aria Je veux encor entendre (Gaston) Scena VII
  • 15 Recitativo e Duetto
    • Recitativo Prisonnier dans Ramla (Emiro, Ufficiale, Gaston, Hélène) Scena VIII-IX
    • Duetto Mon Hélène!… – Gaston!… (Gaston, Hélène) Scena X
    • Scena Aux armes! (Voci, Hélène, Gaston) Scena X
    • Finale Ah! viens, viens! je t’aime! (Gaston, Hélène) Scena X

Atto III

  • 16 Coro nell’Harem
    • Coro O belle captive (Coro) Scena I
  • 17 Ballabili
    • Pas de quatre Scena I
    • Pas de deux P () Scena I
    • Solo P () Scena I
    • Ensemble P () Scena I
    • Scena Les chrétiens!… ils sont-là!… (Ufficiale, Emiro) Scena II
  • 18 Scena e Aria di Hélène
    • Scena Que m’importe la vie en ma misère extrème (Hélène) Scena III
    • Aria Mes plaintes sont vaines! (Hélène) Scena III
    • Scena con Coro On s’égorge! on se tue! (Hélène, Voci, Donne, Gaston, Conte, Coro) Scena III-IV-V
  • 19 Marcia
    • Marcia funebre Scena VI
  • 20 Gran Scena, Aria, Finale III
    • Recitativo Barons et chevaliers, devant vous je proteste (Gaston, Adhémar) Scena VI
    • Aria O mes amis, mes frères d’armes (Gaston) Scena VI
    • Finale Qu’on exécute la sentence (Adhémar, Gaston, Raymond, Coro) Scena VI

Atto IV

  • 21 Recitativo e Coro
    • Recitativo Voici de Josaphat la lugubre vallée (Roger) Scena I
    • Coro Jérusalem la sainte, la divine cité (Coro) Scena I-II
  • 22 Scena e Terzetto
    • Scena Saint Ermite, c’est vous! (Adhémar, Roger) Scena III
    • Terzetto C’est lui! (Hélène, Gaston, Roger) Scena IV
  • 23 Finale ultimo
    • Battaglia Scena V
    • Recitativo La bataille est gagnée! (Isaure, Hélène, Conte, Adhémar, Gaston, Roger, Coro) Scena V-VI
    • Scena Dieu secourable (Hélène, Gaston, Conte, Adhémar, Roger) Scena VI
    • Inno generale A toi gloire, ô Dieu de victoire (Coro) Scena VI