mercoledì, Dicembre 8, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Domenica In” del 17 ottobre alle 14 su Rai 1: ospiti Al Bano e Nino D’Angelo

Anticipazioni per “Domenica In” del 17 ottobre alle 14 su Rai 1: ospiti Al Bano e Nino D’Angelo

domenica in
Anticipazioni per “Domenica In” del 17 ottobre alle 14 su Rai 1: ospiti Al Bano e Nino D’Angelo (none)
Conduce Mara Venier con Milly Carlucci e la giuria
Con Mara Venier,  in diretta dagli Studi ‘Fabrizio Frizzi’ di Roma, domenica 17 ottobre dalle 14, andrà in onda su Rai1 la 5° puntata di ‘Domenica In’. Tanti gli ospiti in studio e in collegamento, a cominciare da Nino D’Angelo, che torna per raccontarsi tra carriera e vita privata e per cantare “Voglio parla’ sulo d’ammore”, il suo ultimo singolo. Spazio a “Ballando con le Stelle”, con uno dei concorrenti/ballerini più attesi, Al Bano Carrisi che commenterà la performance di sabato sera, in studio con Guillermo Mariotto e Alessandra Mussolini. Al Bano canterà anche, insieme alla giovane cantante italo-americana Romina Perri, uno dei suoi brani più noti: ‘Felicità’’. Pierpaolo Pretelli, protagonista della nuova edizione di “Tale e Quale Show”, racconterà le emozioni di questo momento così importante per la sua vita privata e per la carriera mentre Miriam Leone sarà in studio per presentare il suo nuovo film “Marilyn ha gli occhi neri” per la regia di Simone Godano. Per ciò che riguarda i fatti di cronaca, saranno a “Domenica in” la mamma e il fidanzato di Luana D’ Orazio, la giovane morta tragicamente sul lavoro a soli 22 anni. Un nuovo gioco telefonico “Pronto chi gioca” coinvolgerà infine, gli ospiti in studio e il pubblico da casa.
Domenica in è un programma televisivo italiano di intrattenimento in onda su Rai 1 dal 3 ottobre 1976.[1] Attualmente giunto alla 45ª edizione, è il contenitore domenicale più longevo della televisione italiana. Il programma nasce durante l’austerity, un periodo nel quale, a causa dei rincari petroliferi decisi dai paesi arabi negli anni settanta, il governo italiano vuole mettere un freno all’abitudine delle famiglie italiane, nata dopo il boom economico, di fare le gite domenicali con l’automobile. A tal fine, la Rai viene incaricata di creare un programma che convincesse a passare i pomeriggi domenicali in casa per non usare l’automobile; così viene creato un programma-fiume che coprisse l’intera fascia pomeridiana[2][3]. È una novità assoluta per la televisione italiana, dove nessun programma prima di allora ha mai superato l’ora di durata. Per ideare la trasmissione viene incaricato uno dei personaggi di punta della Rai dell’epoca, Corrado.[4]