lunedì, Novembre 29, 2021
Home > Marche > Abbandono scolastico: Abruzzo regione più virtuosa. Bene le Marche

Abbandono scolastico: Abruzzo regione più virtuosa. Bene le Marche

Abbandono scolastico: Abruzzo regione più virtuosa. Bene le Marche

Un ragazzo che abbandona la scuola rappresenta un fallimento educativo. Le ricerche indicano infatti che a lasciare gli studi prima del tempo sono spesso i giovani più svantaggiati, sia dal punto di vista economico che sociale. Un meccanismo molto pericoloso perché aggrava le disuguaglianze già esistenti. Quando tale fenomeno colpisce ampi strati della popolazione è l’intera società che diventa complessivamente più impreparata, povera e insicura. Il sito openpolis.it ha studiato con il fenomeno con i dati relativi l’anno 2020.

Ecco le percentuali relative le regioni italiane. Spicca la regione Abruzzo come la più virtuosa. Buona la posizione delle Marche. Nelle ultime posizioni quattro regioni del Mezzogiorno.

RegionePercentuale abbandono scolastico
Abruzzo8%
Friuli Venezia Giulia8,5%
Molise8,6%
Emilia Romagna9,3%
Marche9,5%
Basilicata10,1%
Veneto10,5%
Liguria10,7%
Trentino Alto Adige11,1%
Umbria11,2%
Valle d’Aosta11,6%
Toscana11,7%
Lombardia11,9%
Lazio11,9%
Piemonte12,0%
Sardegna12,0%
Puglia15,6%
Calabria16,6%
Campania17,3%
Sicilia19,4%
Italia13,1%
Unione Europea9,9%
Dati Anno 2020

ll fenomeno dell’abbandono scolastico precoce colpisce quei giovani che lasciano gli studi con la sola licenza media, senza conseguire ulteriori titoli di studio o qualifiche professionali. Dal punto di vista del sistema educativo e dell’intera società, si tratta di un fallimento formativo. I ragazzi e le ragazze che abbandonano gli studi infatti provengono spesso da contesti sociali più difficili e da famiglie in difficoltà economica. Per un giovane, lasciare gli studi prima del tempo significa avere più difficoltà nel trovare un’occupazione stabile. Quindi anche maggiori probabilità di ricadere nell’esclusione sociale.

Roberto Guidotti

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione scrive senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è la Associazione culturale “La Nuova Italia” che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net