mercoledì, Dicembre 8, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per Agorà del 20 ottobre alle 8 su Rai 3: il futuro del reddito di cittadinanza

Anticipazioni per Agorà del 20 ottobre alle 8 su Rai 3: il futuro del reddito di cittadinanza

Agorà

Anticipazioni per Agorà del 20 ottobre alle 8 su Rai 3: il futuro del reddito di cittadinanza

(none)

Su Rai3 con Luisella Costamagna Il governo post voto e il futuro del reddito di cittadinanza

Il futuro del governo dopo il voto delle amministrative, la manovra finanziaria al vaglio il Consiglio Dei Ministri, i nuovi scenari di maggioranza e coalizioni. Questi i temi principali della puntata di Agorà, in onda mercoledì 20 ottobre alle 8 su Rai3. 
Ospiti di Luisella Costamagna saranno: Nicola Fratoianni, Sinistra Italiana; Giorgio Mulé, sottosegretario alla Difesa – Forza Italia; Luca Toccalini, Lega; Tiziana Beghin, capodelegazione M5S al Parlamento Europeo; Lucio Fontana, direttore Corriere della Sera; Gennaro Sangiuliano, direttore Tg2; Roberto Arditti, direttore Formiche; Marco Damilano, direttore l’Espresso; Francesco Maria Del Vigo, vicedirettore Il Giornale; Alessandro De Angelis, Huffington Post; Francesco Specchia, Libero; Barbara Fiammeri, Il Sole 24 Ore; Sarina Biraghi, La Verità.

In Agorà Extra si parlerà invece del taglio delle tasse, pensioni e il futuro del reddito di cittadinanza. Dalle 9.45 ospiti di Senio Bonini saranno: Francesca Re David, segretaria generale Fiom; Sabino Cassese, costituzionalista; Carlo Cottarelli, direttore Osservatorio Conti Pubblici Università Cattolica Milano; Ivana Gaveglio, sindaca di Carmagnola; Emily Clancy, vicesindaca di Bologna; Marina Terragni; Giulia Zollino, sex worker ed educatrice sessuale.

Agorà è un programma televisivo italiano di approfondimento politico e sul territorio, in onda su Rai 3 dal 27 settembre 2010, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 10.

Voluto dal direttore Antonio Di Bella e confermato dal reintegrato Paolo RuffiniAgorà ha esordito il 27 settembre 2010 prendendo il posto del programma Cominciamo bene, che era trasmesso dal 1999. Il programma avrebbe dovuto inizialmente intitolarsi A onor del vero, ma fu cambiato poco dopo con il titolo attuale (secondo quanto dichiarato da Andrea Vianello, primo conduttore della trasmissione, fu ispirato da una locandina del film Agora di Alejandro Amenábar)[1]. La prima edizione va in onda dalle 9 alle 11 (il lunedì dalle 9 alle 10), mentre le successive anticipano di un’ora la collocazione nel palinsesto di Rai 3, andando in onda dalle 8 alle 10, orario che mantiene tuttora.

La trasmissione ha l’obiettivo di raccontare l’Italia attraverso la lente della politica, combattendo l’uso del politichese e creando un ponte logico tra l’astrattezza della politica parlata e i problemi reali della vita di tutti i giorni dei cittadini. Nel corso degli anni il programma ha conquistato il consenso di pubblico, raggiungendo risultati di ascolti importanti, con share superiori al 12%.

Il 1º gennaio 2013 Andrea Vianello diventa direttore di Rai 3 e, il 4 marzo, lascia la conduzione a Gerardo Greco che guiderà il programma fino al 30 giugno 2017, coadiuvato, come già Vianello, dai capi autori David Becchetti e Dario Buzzolan. Dall’11 settembre 2017 la conduzione passa nelle mani della giornalista Serena Bortone, già conduttrice della versione estiva, mantenendola fino al 26 giugno 2020. A seguito del passaggio della conduttrice su Rai 1 dove condurrà Oggi è un altro giorno, dal 7 settembre 2020 il programma è condotto da Luisella Costamagna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net