martedì, Dicembre 7, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film romantico stasera in TV: “Un marito per Cinzia” martedì 9 novembre 2021

Il film romantico stasera in TV: “Un marito per Cinzia” martedì 9 novembre 2021

un marito per cinzia

Il film romantico stasera in TV: “Un marito per Cinzia” martedì 9 novembre 2021 alle 21:10 su TV 2000 (Canale 28)

Cary Grant-Sophia Loren in Houseboat trailer.jpg

Un marito per Cinzia (Houseboat) è un film statunitense del 1958 diretto da Melville Shavelson ed interpretato dai protagonisti Cary Grant e Sophia Loren.

Tom Winters, un avvocato, resta vedovo con tre figli piccoli, David, Elizabeth e Robert, e, dopo averli affidati per qualche tempo alla zia materna, li prende a vivere con sé.

Il film inizia mentre torna a casa dall’Europa dopo la morte della moglie. I bambini vogliono restare in campagna con la zia Carolina, ma Tom li porta a Washington, dove lavora al Dipartimento di Stato.

I bambini sono risentiti verso il padre, che cerca di dedicare loro più tempo possibile facendoli girare per i siti storici di Washington. Una sera egli li porta a un concerto di musica classica all’aperto, che chiaramente li annoia molto. Qui si trova anche Cinzia, figlia del famoso direttore d’orchestra Arturo Zaccardi, che guarda l’orchestra dall’ala laterale. Cinzia litiga con suo padre nel backstage e poi scappa da una finestra in direzione del vicino lago. Qui prende una barca a remi dove c’è anche il piccolo Roberto Winters, scappato anche lui. Vanno entrambi a un luna park situato sulla riva opposta del lago. Dopo aver passato un po’ di tempo con lui, Cinzia riporta Roberto a casa: Tom la scambia per una donna bisognosa, visto anche il vestito tutto sgualcito, e le offre un lavoro come domestica. Spinta dal suo amore per i bambini, lei accetta.

Carolina offre a Tom e ai bambini il suo vecchio chalet, che deve essere spostato in una nuova posizione. Mentre questo viene rimorchiato lungo la strada, si blocca su alcuni binari e viene investito da un treno. L’autista del carro attrezzi, Angelo Donatello, si sente in colpa e vende a Tom la sua casa galleggiante, vecchia e malandata.

Per una serie di circostanze, tutti insieme si trasferiscono su una casa galleggiante: inizia così una serie di divertenti situazioni di ménage familiare in cui Cinzia non è abituata a muoversi. Alla fine tutto si chiarirà, compreso l’amore tra Tom e Cinzia, con l’accettazione dei figli di lui.

Una volta trasferito, Tom scopre che Cinzia non è capace a cucinare, a fare il bucato e nemmeno a fare il caffè. Tom trascorre le sue serate con Carolina, che ha lasciato il marito ed è segretamente innamorata di lui. Il 4 luglio, Festa dell’Indipendenza, Carolina cerca di mettere in imbarazzo Cinzia scegliendo un abito sgargiante da farle comprare a Tom, ma Cinzia lo trasforma in un elegante abito da sera. È così bella in quell’abito che Angelo, donnaiolo rinomato, annulla un appuntamento con lei per paura di innamorarsi.

La sera stessa Carolina arriva in barca con il capitano Alan Wilson e sua moglie. Alan, che è un po’ ubriaco, scherza con Cinzia e le dà una pacca sul sedere mentre serve da bere. Tom chiede allora ad Alan di lasciare la barca, ma Carolina ne prende le parti, al che Tom chiede a tutti e tre gli ospiti di andarsene. Tom invita quindi Cinzia al ballo al Country club; una volta lì, si riconcilia con Carolina: i due decidono di sposarsi ma, mentre balla con Cinzia, Tom finalmente si rende conto di essere innamorato di lei che, venuta a conoscenza della proposta, si arrabbia e scappa. Poco dopo, il piccolo Davide trova il padre e Cinzia che si baciano appassionatamente su una barca a remi.

I bambini non vogliono che Tom sposi Cinzia. Scoraggiata, Cinzia torna da suo padre, il maestro Zaccardi, ma Tom la segue e lei accetta alla fine la proposta di matrimonio di Tom.

Il matrimonio si svolge sulla casa galleggiante, con Carolina come damigella d’onore. I bambini inizialmente rifiutano di partecipare alla cerimonia, ma poi si uniscono a Tom e Cinzia all’altare.

Regia di  Melville Shavelson

Con: Cary Grant e Sophia Loren

Fonte: WIKIPEDIA