martedì, Gennaio 25, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film per ragazzi stasera in TV: “La regina delle nevi” sabato 4 dicembre 2021

Il film per ragazzi stasera in TV: “La regina delle nevi” sabato 4 dicembre 2021

la regina delle nevi

Il film per ragazzi stasera in TV: “La regina delle nevi” sabato 4 dicembre 2021 alle 20.40 su Rai Gulp

La regina delle nevi Movie Poster.jpg

La regina delle nevi ( russo : Снежная королева , romanizzato :  Snezhnaya Koroleva , illuminato ‘La regina della neve’) è un 2012 russa 3D animato al computer di fantasia avventura film per famiglie scritto da Vadim Sveshnikov e diretto da Vladlen Barbe e Maxim Sveshnikov. 

La regina delle nevi è stato prodotto da Wizart Animation e distribuito da Bazelevs . InlayFilm ha agito come studio di coproduzione. Il film è un remake del 1844 storia dello stesso nome da Hans Christian Andersen . Il film è stato prodotto daTimur Bekmambetov , Alexander Ligaiy, Yuri Moskvin, Sergey Rapoport e Olga Sinelshchikova.

Come nella fiaba, il personaggio principale e l’eroina del film è Gerda (voce di Nyusha e Jessica Straus ). Ambientato dopo che la Regina delle Nevi ha invocato l’incantesimo dell’inverno eterno, il film segue la storia di Gerda che intraprende un improbabile viaggio gelido nel nord per salvare Kai. La regina delle nevi non ha mai realizzato che Gerda fosse davvero l’ultima minaccia del dominio invernale quando il troll scagnozzo Orm (voce di Ivan Okhlobystin e Doug Erholtz ) si unisce alla ricerca di Gerda come amica.

The Snow Queen è stato uno dei progetti più attesi dell’industria cinematografica russa nel 2012. La valutazione ispiratrice di The Snow Queen nei mercati cinematografici internazionali ha posto le basi per la distribuzione internazionale. Il film è uscito il 31 dicembre 2012 in Russia. Negli Stati Uniti è uscito l’11 ottobre 2013. Dopo aver ricevuto recensioni generalmente positive da parte della critica, una recensione dell’Annecy International Animated Film Festival ha notato che l’ambizione del film ricorda l’età d’oro dell’animazione russa. Il film ha anche ottenuto un notevole successo commerciale, guadagnando 233 milioni di rubli a livello nazionale, mentre il botteghino totale è stato di 13 milioni di dollari. Il film è diventato una pietra miliare nella storia dell’animazione russa in quanto ha ricevuto riconoscimenti dal Moscow Film Festival e dal Zelenograd International Youth Film Festival.

La regina delle nevi ricopriva il mondo di ghiaccio. Solo il Maestro Vegard si frappone sulla sua strada, i cui specchi riflettono non solo le apparenze ma anche le anime. Un giorno il vento polare porta via Vegard e sua moglie Una, ma nascondono i loro figli Gerda e Kai. Anni dopo, il servile troll della Regina delle Nevi Orm (che può trasformarsi in una donnola nera) localizza Kai, che è considerato il successore di Vegard, nell’orfanotrofio St. Peter’s Kids Shelter. All’orfanotrofio Gerda cuce guanti. Dopo un litigio tra entrambi i fratelli e Orm, Kai viene rapito dal vento del nord, un’incantesimo di freddo polare che può essere invocato solo dalla Regina delle Nevi. Il vortice polare porta Kai al palazzo della Regina delle Nevi. Gerda intraprende un viaggio con Orm e la sua donnola bianca da compagnia Luta attraverso le terre ghiacciate per salvare suo fratello.

Entrano prima in un giardino a cupola gestito da una vecchia signora che sembra simpatica, ma le sue vere intenzioni sono drogare e schiavizzare Gerda per coltivare e vendere fiori. Orm e Luta prendono il vento del piano e lo ostacolano, ma la signora invia la sua pianta carnivora, Ivy, ma il trio riesce a fuggire. Nel frattempo, nel palazzo di ghiaccio, arriva Kai e la Regina delle Nevi lo conduce nella sua sala del trono. Lo specchio della Regina, dopo aver esaminato Kai, rivela che il Maestro Vegard ha due eredi. Kai cerca di nascondere la verità, ma la Regina delle Nevi la legge nel suo cuore e vede il dipinto di Kai di Gerda.

Gerda ringrazia Orm per averle salvato la vita e iniziano a scaldarsi l’un l’altro. Quindi i tre si imbattono nelle grotte di Imana, il luogo di nascita dei troll. Orm spiega come l’era di pace dei troll sia stata contaminata dalla Regina delle Nevi e abbia trasformato i loro clan in combattimenti tra loro, fino a quando solo il codardo Orm è sopravvissuto e le anime dei troll sono rimaste intrappolate nel Lago Gao. Mentre Gerda e Luta si guardano intorno, Orm viene contattato dalla Regina delle Nevi con l’ordine di portarle Gerda. Orm aiuta Gerda e Luta ad attraversare il malvagio Lago Gao e Gerda evita la sua maledizione, con grande stupore di Orm.

Fuori dalla grotta, il trio incontra un re in una caccia reale. Il re cerca di cacciare Orm (in forma di donnola) e Luta, ma urta contro un albero. Il trio viene scortato al castello del re. Il re ha avuto un problema in cui i suoi figli hanno letteralmente metà delle azioni della sua proprietà dopo che la regina delle nevi ha diviso il castello a metà e la regina Anself è stata persa. Il re prende Gerda come sua prigioniera, finché non mostra compassione per suo fratello. Il re e i suoi figli litigano e accendono un fuoco, ma Gerda li salva. Come ricompensa al trio viene data una slitta per il loro viaggio.

I tre vengono catturati dai pirati e portati sulla loro nave, ma Gerda riesce a convincerli a lasciarli continuare la loro ricerca e la figlia del capitano regala loro una renna per il viaggio. Nel frattempo, nel palazzo di ghiaccio della Regina delle Nevi, Kai viene congelato dalla Regina delle Nevi. Gerda incontra la Signora della Lapponia in una tenda, che racconta l’origine della Regina delle Nevi. Da ragazza, Irma, che aveva il dono della magia, fu ostracizzata e si recò nelle grotte di Imana dove il suo malaugurio sul popolo, concesso dal Lago Gao, la trasformò nella Regina delle Nevi. La Signora della Lapponia concede al trio una barca di neve e li invia alla Regina delle Nevi. Il palazzo della regina delle nevi si trova a Spitsbergen .

Orm cerca di proteggere Gerda e farle cambiare idea, ma Gerda è determinata. Al Regno di Eternal Frost, Gerda trova suo fratello congelato. Quindi appare la regina delle nevi. Orm rifiuta la sua ricompensa per essere libero e implora la regina di risparmiare Gerda. Dal momento che la regina non ascolterà ragioni, Orm smette di servirla. La regina evoca troll di ghiaccio e giganti, ma Orm si trasforma in un orso polare per sconfiggere i mostri e consentire a Gerda di raggiungere la sala del trono. Ma sia Orm che Luta sono messi alle strette dal vento del nord.

Gerda trova lo specchio della regina e lo attraversa, entrando nel regno degli specchi. La Regina delle Nevi cerca di congelare il suo cuore ma, guidata dagli spiriti della sua famiglia, ritrova la speranza e si vendica con lo specchio magico. La maledizione della Regina delle Nevi è finalmente spezzata, Irma si trasforma di nuovo e Gerda bandisce la malvagia maledizione dal ritorno. Irma fa rivivere Kai, Orm si trasforma di nuovo in un troll, Luta lo sveglia e l’eterno inverno è finalmente finito. Con questo Gerda, Kai, Orm, Irma e Luta tornarono a casa. E Gerda e Orm finalmente si accettano come migliori amici.

Durante i titoli di coda, ci sono scene che mostrano la vita delle persone che hanno incontrato durante il loro viaggio dopo la sconfitta della Regina delle Nevi e che hanno iniziato a vivere felici.

Regia di Vladlen Barbe e Maxim Sveshnikov

Fonte: WIKIPEDIA