venerdì, Gennaio 28, 2022
Home > Marche > Pesaro, brutale aggressione al pub con bottiglie rotte: in manette tifoso Vis

Pesaro, brutale aggressione al pub con bottiglie rotte: in manette tifoso Vis

fermo

Pesaro, brutale aggressione al pub con bottiglie rotte: in manette tifoso Vis

PESARO – Una brutale aggressione, messa in atto anche attraverso l’utilizzo di bottiglie rotte. In relazione ai fatti, che risalgono al 2013, la polizia ha dato seguito agli ordini di esecuzione di pena spiccati dalla Procura della Repubblica di Pesaro a carico di due 30enni pesaresi, associati a questo punto alla locale Casa Circondariale.

Uno dei due è un tifoso della Vis Pesaro, già noto alle Forze dell’ordine, condannato a cinque anni di reclusione per il reato di lesioni personali aggravate.

All’epoca dei fatti un gruppo di giovani, tra cui l’arrestato, aveva aggredito un uomo, cliente di un pub fanese che, a causa delle lesioni riportate, era stato sottoposto ad un intervento chirurgico maxillo-facciale.

Successivamente sono stati identificati tutti gli autori della brutale aggressione, denunciati quindi alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro. A conclusione dei gradi di giudizio, è stato spiccato un provvedimento di esecuzione della pena nei confronti del 30enne, nel frattempo condannato alla reclusione, alla quale si aggiungeva una seconda condanna definitiva a 8 mesi per reati inerenti gli stupefacenti.

La Squadra Mobile di Pesaro e Urbino, ha a questo punto rintracciato l’uomo e lo ha tradotto in carcere.

L’altro giovane coinvolto, anche lui noto alle forze dell’ordine, è stato tratto in arresto dalla Squadra Mobile della Questura di Pesaro e Urbino nel marzo del 2020 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 30enne, infatti, era stato trovato in possesso di una decina di dosi di eroina.

Per tale motivo all’uomo è stata contestata la fattispecie più grave prevista dalla legge sugli stupefacenti. Successivamente condannato alla pena di anni 4 di reclusione, nel pomeriggio di ieri è stato rintracciato dagli agenti e ristretto presso la Casa Circondariale.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione scrive senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è la Associazione culturale “La Nuova Italia” che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net