mercoledì, Gennaio 19, 2022
Home > Italia > Glasgow chiama, il Mediterraneo risponde

Glasgow chiama, il Mediterraneo risponde

Glasgow

Glasgow chiama, il Mediterraneo risponde

Roma – Esperti e rappresentanti delle comunità cristiana, ebraica, ed islamica, israeliana palestinese, e di autorità locali, accademiche, ed istituzionali hanno concordato ieri, lunedì 13 dicembre 2021 forma ibrida (online e di persona presso lo “Spazio Europa” della Commissione e del Parlamento europeo in Italia), sulla creazione di un Centro di Alta Formazione e Science Diplomacy sulla Sostenibilità Villa delle Tortore a Ponza destinato a donne e giovani del Mediterraneo, ringraziando il generodo supporto della Regione Lazio, proprietaria della Villa. Un hub nell’Arcipelago Pontino, luogo simbolo della nascita dell’Europa, che faccia della sostenibilità uno strumento contro il labour mismatch, problematica che Giuseppe Provenzano, Advisor for Research and Innovation dell’Unione per il Mediterraneo, ha particolarmente evidenziato. 

La Rete Italiana per il Dialogo Euro-mediterraneo (RIDE) e Prospettive Mediterranee (socio RIDE), hanno co-organizzato, – in collaborazione con la Fondazione PRIMA, la Fondazione Anna Lindh (ALF) e la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia – la conferenza internazionale “Il Mediterraneo: un fiume dai tanti affluenti. Identità, dialogo religioso e sostenibilità”, programmata per lunedì mattina 13 dicembre 2021, con la moderano i due panel Enrico Molinaro, Segretario Generale RIDE e Presidente di Prospettive Mediterranee e Greta Spreafico, Assistant Coordinator della Rete Italiana ALF.

Il Patto di Glasgow, recentemente adottato nel contesto della XXVI Conferenza delle Parti (COP26) dell’UNFCCC conclusasi il 20 novembre 2021 nella città scozzese, evidenzia l’urgenza della collaborazione tra comunità religiose ed autonomie locali in materia di sostenibilità. Dopo i saluti istituzionali alle ore 9, la conferenza ha proseguito dalle ore 9.45 alle ore 11.30 col primo Panel “Identità Collettive, Amministrazioni locali e Comunità religiose”. Anche alla luce della recente istituzione dell’Alleanza dell’Unione Europea per la Diplomazia Scientifica, dalle ore 12.45 alle ore 13.45 la conferenza si è conclusa con il secondo Panel su “Cultura, innovazione, e diplomazia scientifica”, in cui rappresentanti del mondo accademico ed istituzionale hanno evidenziato il ruolo della diplomazia scientifica nella sfida della sostenibilità.


Hanno partecipato:

Eleonora Insalaco, Head of Operations and Intercultural Research at the Anna Lindh Foundation

Antonio Parenti, Head of the Representation of the European Commission in Italy

Grammenos Mastrojeni, Senior Deputy Secretary General, Union for the Mediterranean (UfM)

Gaetano Armao, Vice President, Sicily Region

Dan Bahat, Israeli Archaeologist expert on the Jerusalem’s Holy Places

Giuseppe Betori, Archbishop of Florence (message)

Mario Bolognari, Mayor, Taormina

Giulio Disegni, UCEI Vice-president

Enrico Fink, President, the Jewish Community of Florence

Giovanni Gentili, Mayor, Pitigliano

Joseph Levi, former Chief Rabbi of Florence and Siena, and Director, Shemah, School for Jewish Studies and culture, Margulies Levinas, Florence

Adel Nasr, Founder, New Humanity

Leoluca Orlando, Mayor, Palermo
 
Pierbattista Pizzaballa, Latin Patriarch, Jerusalem (message)

Abdellah Redouane, Secretary General, Islamic Cultural Centre of Rome

Giovanni Roncari, Bishop, Pitigliano-Sovana-Orbetello-Grosseto diocese

David Rosen, International Director of Inter-religious Affairs, American Jewish Committee

Giovanni Zanolo, President, Inter-religious Studies Academy (ISA)

Almotaz Abadi, Managing Director, Water, Environment, and Blue Economy Secretariat, UfM

Giorgio Benigni, Head, institutional relations, Mercato Circolare srl

Gidon Bromberg, Israeli Co-Director, Ecopeace

Angelica Edna Calò Livne, Lecturer, Tel Hai College; General Manager, Beresheet LaShalom Foundation

Fadwa Khawaja Al-Shaer, Head, Palestinian Network, Anna Lindh Foundation

Muli (Samuel) Peleg, Head, Israeli Network, Anna Lindh Foundation

Giuseppe Provenzano, Advisor for research and innovation, UfM

Desirée Quagliarotti, Researcher, CNR-ISMED (RIDE member)

Gabriele Segre, Director, Vittorio Dan Segre Foundation

Giovanni Stanghellini, Santa Chiara Lab, PRIMA Foundation, Italian Secretariat

Davide Tassi, Head, Sustainability and csr ENAV Group; President, Sostenibilità Italiae (RIDE member)

Loredana Teodorescu, Head of Europei and International Affairs, Luigi Sturzo Institute

Alexandra Valkenburg, Head, EU Delegation to the Holy See, Order of Malta, UN organisations in Rome, Republic of San Marino

Riccardo Di Segni, Chief Rabbi of Rome

Gerardo Santomauro, Mayor, Ventotene Island

Almotaz Abadi, Managing Director, Water, Environment, and Blue Economy Secretariat, UfM

Chair:
Greta Spreafico, RIDE Acting Secretariat Coordinator

Enrico Molinaro: Secretary-General, RIDE; President, Mediterranean Perspectives 

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione scrive senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è la Associazione culturale “La Nuova Italia” che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net