domenica, Gennaio 23, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il “Concerto di Natale” di Chailly del 24 dicembre alle 21.15 su Rai 5: dalla Scala di Milano

Anticipazioni per il “Concerto di Natale” di Chailly del 24 dicembre alle 21.15 su Rai 5: dalla Scala di Milano

concerto di natale

Anticipazioni per il “Concerto di Natale” di Chailly del 24 dicembre alle 21.15 su Rai 5: dalla Scala di Milano

(none)

A tutto Čajkovskij con Riccardo Chailly sul podio

È uno degli appuntamenti più attesi del Teatro alla Scala e quest’anno è tutto dedicato alla musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij: è il tradizionale Concerto di Natale che Rai Cultura propone in prima Tv venerdì 24 dicembre alle 21.15 su Rai5.

Sul podio è chiamato il Direttore musicale della Scala Riccardo Chailly, recente protagonista del Macbeth che ha inaugurato la stagione del teatro milanese il 7 dicembre in diretta su Rai1. In programma l’Ouverture-Fantasia Romeo e Giulietta, tratta da Shakespeare, e la Sinfonia n° 4 di Čajkovskij.

Scritta tra la fine del 1876 e l’inizio del 1878, la pagina vide la luce in un periodo particolarmente travagliato dell’esistenza del compositore russo.

Costrettosi a un matrimonio che non desiderava per celare la sua omosessualità, abbandonò la moglie dopo sole tre settimane ma approdò a uno sprofondamento psichico che lo condusse addirittura a tentare il suicidio, nelle acque della Moscova.

Unico appiglio per la sua esistenza disperata fu l’avvio della relazione epistolare con la baronessa Nadežda von Meck, che oltre al sostegno economico gli offrì il suo appoggio spirituale, permettendogli di completare la sua Quarta sinfonia. 

Per il pubblico di Rai1 il concerto è introdotto da Stefania Battistini.

Riccardo Chailly (Milano20 febbraio 1953) è un direttore d’orchestra italiano. Nato a Milano in una famiglia di musicisti (il padre era il compositore Luciano Chailly, la sorella è l’arpista e compositrice Cecilia Chailly), ha studiato nei conservatori di PerugiaRoma e Milano. In seguito ha studiato direzione d’orchestra con Franco Ferrara a Siena. Nel 1974 ha sposato la violinista argentina Anahi Carfi e successivamente Gabriella Terragni e ha una figlia di nome Luana.

All’età di vent’anni diventa assistente di Claudio Abbado al Teatro alla Scala di Milano. Nel 1974 esordisce come direttore d’orchestra con Madama Butterfly a Chicago. Nel 1977 dirige la ripresa nel Teatro Regio di Parma di “Simon Boccanegra” di Giuseppe Verdi con Leo Nucci. Alla Scala ha esordito come direttore d’orchestra nel 1978 nella ripresa de I masnadieri (Verdi). In poco tempo ha diretto nei più prestigiosi teatri lirici del mondo, quali: Staatsoper di ViennaMetropolitan Opera di New York, the Royal Opera House di LondraCovent Garden di Londra, al Festival di Salisburgo, all’Opera di Zurigo e al Bavarian State Opera di Monaco di Baviera.

Ha diretto numerosissime orchestre sinfoniche, tra le quali i Berliner Philharmoniker, i Wiener Philharmoniker, l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia, la London Symphony Orchestra, la New York Philharmonic Orchestra, la Cleveland Orchestra, la Philadelphia Orchestra, la Chicago Symphony Orchestra e l’Orchestre de Paris. Dal 2015 sostituisce Daniel Barenboim nel ruolo di direttore musicale al Teatro alla Scala e Claudio Abbado al festival di Lucerna.