giovedì, Maggio 19, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per la Grande Danza con “Stabat Mater” del 23 gennaio alle 16.30 su Rai 5: di Aterballetto

Anticipazioni per la Grande Danza con “Stabat Mater” del 23 gennaio alle 16.30 su Rai 5: di Aterballetto

stabat mater

Anticipazioni per la Grande Danza con “Stabat Mater” del 23 gennaio alle 16.30 su Rai 5: la nuova coreografia di Aterballetto

Grande Teatro in TV di Gogol del 21 dicembre su Rai 5: “Il matrimonio”

Il coreografo Norge Cedeño, personaggio di charme e carisma arrivato in Italia per la sua prima grande esperienza produttiva, si confronta con un brano musicale celebre e affascinante.

E mette letteralmente in scena non solo i tre danzatori, ma anche i tre musicisti e i tre cantanti. E’ “Stabat Mater” nuova creazione di Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, in onda domenica 23 gennaio alle 16 .30 su Rai5.

Coprodotta con La Toscanini di Parma, è una ricerca e un’avventura che le due istituzioni condividono, e non per la prima volta, con l’obiettivo di “far reagire” in maniera nuova e significativa componenti coreografiche e musicali.

La coreografia sarà creata sullo Stabat Mater di Arvo Pärt, una partitura per tre cantanti e tre musicisti, che avrà come protagonisti tre danzatori della compagnia (Daniele Saul Ardillo, Serena Vinzio, Martina Forioso), musicisti e cantanti dell’Istituto Peri-Merulo di Reggio Emilia diretti da M° Marco Fiorini.

A confronto, dunque, negli spazi della Fonderia, sede reggiana di Ater, e del Teatro Asioli di Correggio tre corpi, altrettante voci e strumenti, in una ricerca innovativa sul loro rapporto scenico. Regia tv di Alessandro D’Onghia.

Aterballetto è una compagnia di danza italiana.

Fondata a Reggio Emilia da Vittorio Biagi nel 1979, con la Orchestra dell’ATER e la Compagnia di Prosa Emilia-Romagna Teatro è una delle sezioni dell’ATER, acronimo di Associazione Teatrale Emilia-Romagna.

Aterballetto è una compagnia di balletto contemporaneo; produce e distribuisce spettacoli di danza in Italia con forma stabile al di fuori del circuito delle fondazioni liriche.

Dopo Amedeo Amodio, che l’ha diretta dal 1979 al 1997, la direzione artistica è stata affidata a Mauro Bigonzetti. Dal 2008 Bigonzetti assume il ruolo di coreografo principale della compagnia e la direzione artistica viene affidata a Cristina Bozzolini.

Nel corso della sua storia, per il contributo di Mauro Bigonzetti e degli autori che hanno collaborato con la compagnia – Jiří KyliánWilliam Forsythe, Ohad Naharin, Iztik Galili, Fabrizio Monteverde, Jacopo Godani, Eugenio Scigliano – la vocazione della compagnia al balletto contemporaneo si è consolidata.

L’attività della Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto è sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali italiano, dagli Istituti italiani di cultura e dalle ambasciate italiane del Ministero degli Affari Esteri.