domenica, Maggio 29, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Le Parole” del 26 febbraio alle 20.20 su Rai 3: ospiti Carlo Verdelli e Andrea Delogu

Anticipazioni per “Le Parole” del 26 febbraio alle 20.20 su Rai 3: ospiti Carlo Verdelli e Andrea Delogu

le parole

Anticipazioni per “Le Parole” del 26 febbraio alle 20.20 su Rai 3: ospiti Carlo Verdelli e Andrea Delogu

(none)

Conduce Massimo Gramellini su Rai 3 con Maria Cuffaro e Drusilla

Sabato 26 febbraio, alle 20.20 su Rai 3, Massimo Gramellini conduce la diciottesima puntata de Le Parole.

Nell’anteprima Roberto Vecchioni, dopo aver commentato la proposta del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi di reintrodurre lo studio del latino sin dalle scuole medie, prosegue la sfida enigmistica del sabato sera con Drusilla Foer. 

Tra gli ospiti il neo direttore del settimanale Oggi, Carlo Verdelli; la conduttrice radiofonica e televisiva Andrea Delogu con il suo libro “Contrappasso”; Maria Cuffaro volto storico del Tg3 e l’immunologa Antonella Viola. Veronica Pivetti torna con il suo intervento settimanale, Jacopo Veneziani prosegue il suo viaggio nella storia dell’arte e coglie lo spunto del conflitto in Ucraina per parlare di grandi esodi, mentre Saverio Raimondo continua con le ironiche previsioni sul futuro del nostro Paese.

Come di consueto in chiusura di puntata la “Buonasera”, il monologo di Massimo Gramellini ispirato dai fatti di cronaca. 

Le parole, precedentemente Le parole della settimana, è un talk show televisivo italiano condotto da Massimo Gramellini, trasmesso il sabato nell’access prime-time di Rai 3.

Il programma, inizialmente, era una rubrica contenuta all’interno della trasmissione Che tempo che fa. Successivamente, a partire dall’autunno 2016 è diventato trasmissione autonoma nella quale vengono analizzate le parole dei fatti di costume, di cronaca e di attualità avvenuti nel corso della settimana appena trascorsa, dove vengono commentate insieme a degli ospiti presenti in studio.

La trasmissione, inoltre, nel corso delle edizioni si è avvalso dei contributi di vari comici quali: Geppi CucciariRocco Tanica e Saverio Raimondo.