giovedì, Giugno 8, 2023
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il Grande Teatro di Noel Coward in TV del 19 marzo alle 16.10 su Rai 5: “Al calar del sipario” ultima prova di Emma Gramatica

Anticipazioni per il Grande Teatro di Noel Coward in TV del 19 marzo alle 16.10 su Rai 5: “Al calar del sipario” ultima prova di Emma Gramatica

al calar del sipario

Anticipazioni per il Grande Teatro di Noel Coward in TV del 19 marzo alle 16.10 su Rai 5: “Al calar del sipario” regia di Marcello Sartarelli

Grande Teatro in TV di Petito 11 marzo Rai 5: “Una mangiata impossibile"

Per il Grande Teatro in TV di Noel Coward in TV in onda oggi sabato 19 marzo alle 16.10 su Rai 5 la commedia “Al calar del sipario” con la regia di Marcello Sartarelli e la interpretazione di Paola BorboniEmma GramaticaAndrea Cecchi nella versione andata in onda nel novembre 1965 sulla Rai.

Sarita Myrtle (Emma Gramatica), ex attrice tragica decaduta, vive regressivamente una seconda infanzia ed è ricoverata in una casa di riposo per attori nella periferia londinese per aver provocato un incendio giocando con i fiammiferi.

Sir Noël Coward, nato Noël Peirce Coward (Teddington16 dicembre 1899 – Port Maria26 marzo 1973), è stato un commediografoattoreregista nonché compositore di canzoni e produttore britannico.

Il teatro inglese, che nel XIX secolo aveva dato evidenti segni di crisi, nel periodo intercorso tra le due grandi guerre poté registrare una serie di trionfi grazie alle pantomime musicali di Noel Coward.

Coward nacque nel 1899 in Inghilterra, nel sobborgo londinese di Teddington, da Arthur Sabin Coward (1856-1937) e da Violet Agnes Coward (1863–1954), figlia di Henry Gordon Veitch, capitano della Royal Navy. Noël era il secondo di tre figli, il più grande dei quali morì all’età di sei anni. Il padre di Coward ebbe difficoltà finanziarie che ridussero la famiglia in povertà. Nonostante le difficoltà, Noel Coward iniziò presto a calcare le scene; frequentò la scuola del Chapel Royal Choir e apparve in alcuni concerti amatoriali già a sette anni. La sua istruzione fu irregolare, ma si dedicò a vaste letture.Coward con Lilian Braithwaite, interprete teatrale della commedia Il vortice

Incoraggiato dalla madre, che lo iscrisse a un’accademia di danza a Londra, il primo impegno professionale di Coward fu il ruolo del Principe Mitilo nella commedia per ragazzi The Goldfish, nel gennaio 1911. In Present Indicative, il suo primo libro di memorie, Coward scrisse: «Un giorno … un piccolo annuncio apparve sul Daily Mirror… Una certa Miss Lila Field cercava un ragazzo di talento e di bell’aspetto per un ruolo nella sua produzione di una commedia fiabesca per ragazzi: The Goldfish. Questo mise fine a tutte le discussioni. Ero un ragazzo di talento, Dio solo lo sa, e quando ero lavato e aggiustato, ero di aspetto passabile. Non c’era quindi motivo per cui Miss Lila Field non mi saltasse addosso, ed entrambi credevamo che sarebbe stata davvero folle a lasciarsi scappare una così magnifica opportunità».

La sua prosa era arguta, spigliata, e le vicende riesumavano mode antiquate del periodo vittoriano ed edoardiano che, messe abilmente in mostra, costituiscono un autentico spasso per l’ascoltatore, ma danno poco alimento allo spirito. A Coward si devono anche alcune commedie di commento polemico ai fatti del giorno, ma anch’esse formano un quadro piuttosto compiaciuto della corruzione dell’alta società. Fra le sue opere maggiori si ricordano Bitter sweetVite PrivateCavalcadeSpirito allegroVirtù facileAngeli cadutiValori relativi.

Molte delle sue commedie vennero adattate per lo schermo e per la TV. Le sue musiche e i suoi lavori teatrali vennero utilizzati in moltissime produzioni, soprattutto negli Stati Uniti d’America e nel Regno Unito, ma anche da registi e produttori francesi, greci, finlandesi, tedeschi, svedesi, jugoslavi, italiani, ungheresi, spagnoli. Ha lavorato come attore con Stanley DonenOtto PremingerJoseph Losey e David Wark Griffith, con il quale debuttò nel 1918.

La sua commedia Il vortice debuttò nel 1924 all’Everyman Theatre di Londra con Coward (sostituito in qualche occasione da John Gielgud) spostandosi il 16 dicembre al Royalty Theatre e nel febbraio 1925 al Comedy Theatre e poi al Little Theatre, con la collaborazione dell’impresario teatrale Charles Blake Cochran. Il 16 settembre arrivò al Henry Miller’s Theatre per il Broadway theatre arrivando a 157 recite. Nel 1928 la sua rivista This Year of Grace ebbe la prima assoluta con successo al London Pavilion di Londra e giunse al Selwyn Theatre per il Broadway theatre con Coward e Beatrice Lillie, arrivando a 157 recite.

Nel 1929 la sua operetta Bitter Sweet andò in scena al Her Majesty’s Theatre di Londra con Alan Napier (noto come Alfred Pennyworth, il maggiordomo di Batman), Austin Trevor (noto come detective Hercule Poirot) e Robert Newton (noto come Long John Silver ne L’isola del tesoro), giunse a 697 recite, terminando al Lyceum Theatre promuovendo il film Tzigana di W. S. Van Dyke con Jeanette MacDonald e Nelson Eddy del 1940. Tra i registi che girarono film tratti dalle commedie di Coward, vanno ricordati almeno Alfred HitchcockDavid LeanErnst Lubitsch. Nel 2008, Stephan Elliott firmò la regia di Un matrimonio all’inglese (Easy Virtue), tratto dalla commedia di Coward, il quale morì a Port Maria, sull’isola di Giamaica, all’età di 73 anni.