mercoledì, Luglio 6, 2022
Home > Mondo > Colloquio oggi fra Putin e Draghi: assicurata la fornitura di gas all’Italia

Colloquio oggi fra Putin e Draghi: assicurata la fornitura di gas all’Italia

putin

Putin a Draghi: assicuriamo gas a Italia

Vittoria Macron, Draghi: "Splendida notizia per tutta l'Europa"


Un nuovo tentativo diplomatico da parte del premier Mario Draghi nei confronti del presidente russo Putin è stato messo in campo oggi pomeriggio con un contatto telefonico volto a sollecitare lo sblocco dei milioni di tonnellate di grano fermi nei porti Ucraini del Mar Nero a causa della guerra in atto, che rischiano di acuire la grave crisi alimentare ed umanitaria che si va profilando nei Paesi poveri del sud del pianeta dopo i recenti eventi bellici

Infatti Draghi ha chiamato il presidente Putin per cercare una soluzione al conflitto e alla conseguente crisi alimentare, come riferiscono fonti del Cremlino,citate dalla agenzia di stampa russa Tass.

Nella telefonata Putin ha sottolineato che la Russia è pronta ad aiutare a superare la crisi alimentare in cambio della revoca delle sanzioni. Putin ha anche confermato che la Russia ha intenzione di garantire una fornitura ininterrotta di gas all’Italia.

Lavrov:”Piano pace italiano non serio”

Nel frattempo da Mosca è giunta una nuova sonora bocciatura del piano di pace proposto dal nostro Ministero degli Esteri, stroncato stavolta direttamente da Lavrov.

“I politici seri che vogliono ottenere risultati e non sono impegnati nell’autopromozione di se stessi non possono proporre questo genere di cose”.

Queste infatti sono state le parole del ministro degli esteri russo Serghei Lavrov commentando le proposte dell’Italia per l’Ucraina.

Lavrov ha detto che il piano italiano non è mai arrivato a Mosca nelle sedi opportune, ma quanto appare sui media in riferimento all’ipotesi di un ritorno alla sovranità di Kiev su Donbass e Crimea, anche se con uno status autonomo “provoca un sentimento di rammarico”

Mattarella: premere su Mosca per tregua

Ma nonostante le reiterate docce fredde piovute sulel iniziative diplomatiche adottate dal nostro Paese il Presidente della Repubblica Mattarella oggi ha insistito sulla necessità di fare ogni sforzo per giungere presto ad una tregua.

Infatti le dichiarazioni giunte dal Quirinale hanno ribadito la necessità che da parte dell’Europa giunga “una pressione sulla Russia per indurla a interrompere le ostilità,arrivare a una tregua e a una soluzione di pace”.

Così il Presidente Mattarella, a margine di un incontro tenutosi con il Presidente Algerino Abdelmadjid Tebboune.”Una guerra prolungata può creare conseguenze gravi non soltanto per l’ Europa”, aggiunge. Mattarella ha colto poi l’occasioen per ringraziare l’Algeria con cui l’Italia ha “un partenariato strategico”.

Si è poi ricordata la necessità di “cooperare per la transizione ecologica” auspicando da parte del Quirinale una collaborazione anche in altri settori, oltre quello energetico.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net