mercoledì, Luglio 6, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 29 maggio alle 8.40 su Rai 2: una donna libera

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 29 maggio alle 8.40 su Rai 2: una donna libera

sulla via di damasco

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 29 maggio alle 8.40 su Rai 2: una donna libera

(none)

Un programma di Vito Sidoti su Rai 2, conduce Eva Crosetta: in studio il cardinale Angelo Comastri

A partire dal 12 giugno “Sulla Via di Damasco” andrà in onda su Rai 3, e così domenica andrà in onda la penultima puntata su Rai 2, dopo circa 28 anni di racconti e di storie di donne e uomini che si misurano con le bellezze e i drammi del vivere.

In attesa del nuovo inizio su Rai 3, il programma condotto da Eva Crosetta, domenica 29 maggio alle 8.40 su Rai 2, parlerà di Maria, in compagnia del Card. Angelo Comastri, per riflettere su una questione per nulla scontata: la libertà.

Una riflessione per scoprire che Maria è l’icona più perfetta della libertà e poi una panoramica sul Santuario Santa Maria del Fonte di Caravaggio (BG), un luogo dove si celebra la maternità della Madre di Dio. Da Nord si scenderà a Sud, a Messina, per ammirare un altro luogo di devozione mariana: la Cattedrale della Madonna dell’Assunta, dove si festeggia la Madonna della lettera, patrona della città.

Il prossimo 3 giugno, i messinesi rinnoveranno la loro fede e devozione a Maria con una grande processione nel centro della città. Subito dopo, il racconto del miracolo di Elisa Aloi: a 14 anni colpita da una malattia gravissima e diventata poi l’esempio del miracolo della Vergine (Elisa A. è morta nel 2020).

In conclusione al programma di Vito Sidoti, le parole di Papa Francesco che consacrano il mondo al cuore di Maria, affinché cessi ogni guerra e ritorni la pace.  “La Madonna – ha detto il Card. Comastri – ha veramente preso in mano la sua libertà e l’ha usata per fare il bene, il bene maggiore, il Figlio.” Regia di Alessandro Rosati. 

Sulla via di Damasco è un programma televisivo italiano di approfondimento culturale e religioso[1] dedicato al tema del cattolicesimo, trasmesso da Rai 2 a partire dal 2002 e condotto dal 2004 da Giovanni D’Ercole e dal 20 gennaio 2019 da Eva Crosetta.

La trasmissione, nata nel 2002-2003 sulle ceneri dei precedenti Prossimo tuoMillennium e Terzo Millennio, ha avuto per le prime due stagioni il formato del reportage monografico (dai 30 ai 50 minuti), ponendosi come trasmissione di approfondimento culturale e spirituale, realizzando servizi in Italia e fuori da essa. Dal 2004 diventa una trasmissione in studio con il contributo di filmati e ospiti. Dal 2014 la durata è annuale e si è arricchito dei profili social ufficiali Twitter e Facebook[2].

Il programma è stato ideato e condotto fino al 5 gennaio 2019 dal vescovo Giovanni D’Ercole[3][4]. Il programma è stato ideato dallo stesso Giovanni D’Ercole[5], che ne è autore con Vito Sidoti[6] e Roberto Milone (quest’ultimo fino al 2013). D’Ercole nel 2019 ha passato il testimone alla conduttrice Eva Crosetta. Il programma è a cura di Annarita Trimarchi, il produttore esecutivo è Anna Santopadre. Dal 2008 il programma ha come collaboratore don Davide Banzato che è stato anche inviato nei servizi in esterno dal 2010 al 2015[7][8][9][10].

Attualmente collaborano con l’autore Vito Sidoti anche Domitia Caramazza ed Emiliano Fiore; come registi Marina Gambini, Raffaele Genovese, Alessandro Rosati, Paola Vannelli, Maria Cristina Buttà. Il programma è realizzato presso lo Studio 1 della Rai in via Teulada.