giovedì, Luglio 7, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film drammatico stasera in TV: “Arlington Road” sabato 11 giugno 2022

Il film drammatico stasera in TV: “Arlington Road” sabato 11 giugno 2022

Arlington Road

Il film drammatico stasera in TV: “Arlington Road” sabato 11 giugno 2022 alle 21 su Iris (Canale 22)

Arlingtonroad.jpg

Arlington Road – L’inganno (Arlington Road) è un film del 1999 diretto da Mark Pellington con Jeff BridgesTim Robbins, Joan CusackHope Davis. Il film è liberamente ispirato all’attentato di Oklahoma City, che sconvolse gli Stati Uniti anche per l’identità wasp dei colpevoli.

Michael Faraday, vedovo professore di storia, vive a Washington assieme al figlioletto Grant. Un giorno salva da uno strano incidente il figlio dei vicini di casa, con i quali fa amicizia. Oliver e Cheryl Lang sono persone educate e simpatiche ma, con il tempo, Michael si insospettisce a causa di alcuni strani accadimenti.

I coniugi Lang non sono quel che sembrano, Michael è solo una pedina del loro piano dietro il quale si nasconde un motivo angosciante, il terrorismo. Quindi Michael comincia ad indagare sul passato di Lang e scopre così che aveva assunto identità diverse per nascondere ciò che faceva contro il governo. Faraday cerca allora di capire quali siano i loro obiettivi e pensa di riuscire a sventare un attacco alla sede a Washington dell’FBI quando capisce troppo tardi di essere stato usato lui stesso per compiere il primo di una serie di attacchi terroristici.

Michael Faraday ( Jeff Bridges ) è vedovo e professore di storia al college alla George Washington University con un figlio di 10 anni di nome Grant ( Spencer Treat Clark ). Un giorno, Michael incontra un ragazzo, Brady ( Mason Gamble ), che incespica in mezzo a una strada nel suo quartiere con orribili ferite alle mani. Michael lo porta in ospedale e incontra i genitori del ragazzo Oliver ( Tim Robbins ) e Cheryl Lang ( Joan Cusack ), scoprendo che sono suoi vicini. Presto diventano amici e i loro figli si uniscono ai Discoverers, un gruppo in stile Boy Scout.

Le azioni dei Lang destano sospetti in Michael, che vede progetti nella casa dei Lang che non sono per il progetto di costruzione che Oliver, un ingegnere strutturale, sostiene, e una lettera indirizzata male in cui suggerisce di aver mentito su dove ha frequentato il college. Quando Michael si lamenta della mancanza di contrizione dell’FBI dopo che sua moglie Leah (Laura Poe), un agente dell’FBI, è stata uccisa in servizio, Oliver afferma che il governo dovrebbe essere punito per i suoi errori. La ragazza di Michael, Brooke ( Hope Davis ), e l’ex partner di Leah nell’FBI, Whit Carver ( Robert Gossett ), liquidano le preoccupazioni di Michael come paranoiche.

Michael porta la sua classe al college in gita sul luogo della situazione di stallo in cui sua moglie è stata uccisa, dove critica appassionatamente l’FBI per non aver indagato a sufficienza sulla famiglia assediata e per aver provocato la situazione di stallo. Gli studenti di Michael sembrano a disagio.

Oliver dice a Michael che Grant desidera che qualcuno possa essere punito per la morte di sua madre, il che suscita ancora una volta i sospetti di Michael. Scopre negli archivi che il vero nome di Oliver è William Fenimore e che ha cercato di far saltare in aria un ufficio postale in Kansas all’età di 16 anni. Viene visto da Oliver, che in seguito lo affronta e lo rimprovera. Oliver afferma di aver cercato vendetta sul governo per aver causato il suicidio di suo padre, di essere stato imprigionato e ammette di aver cambiato la sua identità per nascondere il suo passato ai suoi figli.

Michael sembra lasciare cadere la questione. Tuttavia, pochi giorni dopo, Brooke vede Oliver scambiare auto con uno sconosciuto in un parcheggio e lo segue a un deposito di consegna dove vengono scambiate alcune scatole di metallo. Da un telefono pubblico, lascia a Michael un messaggio che i suoi sospetti potrebbero essere stati corretti, ma viene scoperta da Cheryl.

Michael viene a sapere della morte di Brooke (fuori campo) al telegiornale, dove sembra che sia morta in un incidente d’auto. Il giorno successivo, Michael scopre inavvertitamente che i messaggi lasciati sulla sua segreteria telefonica sono stati cancellati. Sospettando ancora una volta un gioco scorretto, Michael telefona a Whit riguardo a Oliver/William e gli chiede di controllare i registri dell’FBI e i registri delle chiamate a casa sua.

Michael fa visita al padre del defunto Dean Scobee, accusato di aver fatto saltare in aria un edificio federale a St. Louis, da dove si erano trasferiti i Lang. L’anziano Scobee è certo che suo figlio fosse innocente poiché 10 bambini sono morti nell’attentato. Michael si convince che Dean sia stato incastrato quando lo vede in una foto con Brady, con il quale Grant è in gita alla Discoverer, e si precipita in preda al panico per recuperarlo. I capi delle truppe gli dicono che Grant è stato portato a casa con Brady. Michael affronta Oliver a casa sua, dove conferma che il suo gruppo ha ucciso Brooke.

Il giorno successivo Whit si avvicina a Michael, affermando che l’FBI non ha scoperto nulla di sospetto su Oliver / William o sui suoi conoscenti, e dice che il messaggio telefonico “scomparso” di Michael proveniva da un telefono pubblico. La mattina seguente, Michael sgattaiola fuori di casa, noleggia un’auto sotto falso nome, va al telefono pubblico dove Brooke ha fatto la telefonata e vede un veicolo di consegna di passaggio. Lo segue fino al suo deposito, dove vede alcuni uomini che riconosce dalla casa di Oliver e dalle fotografie di Discoverer, che caricano scatole di metallo nel furgone.

Michael segue il furgone ed è scioccato nel vedere Grant alla finestra. Oliver intercetta l’auto di Michael e lo picchia, promettendo di uccidere Grant. Oliver espone la missione anti-governativa del suo gruppo e il loro attuale obiettivo: il J. Edgar Hoover Building , il quartier generale dell’FBI. Michael vince Oliver e si reca al quartier generale dell’FBI, chiamando Whit per avvertirlo.

Michael vede un furgone per le consegne al cancello dell’edificio dell’FBI e lo insegue illegalmente nel parcheggio custodito, ma scopre che è un furgone diverso ed è vuoto. Whit dice a Michael che è l’unica persona non autorizzata nell’edificio. Michael torna di corsa alla sua macchina, scoprendo una bomba nel bagagliaio pochi secondi prima che esploda. L’esplosione fa crollare parzialmente il quartier generale dell’FBI, mentre Oliver osserva da lontano.

Un montaggio di clip di notizie, che ritraggono Michael come un terrorista lupo solitario in cerca di vendetta sull’FBI per la morte di Leah, mostra che i Lang lo hanno incastrato con successo. Le dichiarazioni degli studenti di Michael (uno dei quali è un cospiratore) supportano la storia ufficiale, fornendo resoconti del suo comportamento irregolare e paranoico e insinuando che nutriva un pericoloso rancore contro l’FBI. Grant, ora orfano, va a vivere con i parenti, ignaro dell’innocenza di suo padre.

Nella scena finale, Oliver e Cheryl hanno messo in vendita la loro casa e si preparano a trasferirsi in un altro quartiere suburbano dove pianificheranno il loro prossimo attacco terroristico, oltre a cercare un altro ragazzo caduto per prendersi la colpa delle azioni del loro gruppo mentre fatto con Michael e altri prima di lui.

Regia di Mark Pellington

Con: Jeff BridgesTim RobbinsJoan Cusack e Hope Davis

Fonte: WIKIPEDIA