lunedì, Luglio 4, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 19 giugno alle 8.30 su Rai 2: “Essere famiglia”

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 19 giugno alle 8.30 su Rai 2: “Essere famiglia”

sulla via di damasco

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 19 giugno alle 8.30 su Rai 2: “Essere famiglia

(none)

Un programma di Vito Sidoti su Rai 2, conduce Eva Crosetta: ospite don Dario Criscuoli

Crisi di coppia, difficoltà economiche, disoccupazione, mettono a dura prova le famiglie. Ma cosa succede quando nelle famiglie entra il Vangelo? Nella puntata del 19 giugno di “Sulla Via di Damasco”, in onda su Rai 3 alle 8.30, storie di vita e di speranza che ribadiscono il ruolo insostituibile della famiglia nella società e nella Chiesa.

Sarà don Dario Criscuoli, direttore del Centro per la Pastorale Familiare della Diocesi di Roma, l’ospite di Eva Crosetta. Don Dario Criscuoli offrirà alcuni spunti di riflessione sulla vita coniugale e familiare a pochi giorni dall’inizio del X Incontro Mondiale delle Famiglie (di cui Don Dario è Segretario Generale) che prenderà il via il 22 Giugno, a Roma.

Nella puntata la testimonianza di Maria e Gianni Salerno, del Movimento dei Focolari: il leit motiv di famiglia è “ricominciare”. Il Vangelo è una miniera d’ispirazione anche per Valentina e Livio Proietti, l’altra coppia protagonista della trasmissione. La loro è una storia d’amore aperta alla vita. In appendice al programma di Vito Sidoti, Enrichetta Beltrame Quattrocchi racconta l’esempio dei suoi genitori, Luigi e Maria, la prima coppia di coniugi ad essere beatificata nella storia della Chiesa, testimoni di un’esistenza ricca di amore e di spiritualità. “L’essenza dell’amore familiare è il perdono – ha detto don Dario.

Si perdona gradualmente, grazie anche al sostegno della preghiera, della confessione e dell’ascolto della Parola.”   

Sulla via di Damasco è un programma televisivo italiano di approfondimento culturale e religioso[1] dedicato al tema del cattolicesimo, trasmesso da Rai 2 a partire dal 2002 e condotto dal 2004 da Giovanni D’Ercole e dal 20 gennaio 2019 da Eva Crosetta.

La trasmissione, nata nel 2002-2003 sulle ceneri dei precedenti Prossimo tuoMillennium e Terzo Millennio, ha avuto per le prime due stagioni il formato del reportage monografico (dai 30 ai 50 minuti), ponendosi come trasmissione di approfondimento culturale e spirituale, realizzando servizi in Italia e fuori da essa. Dal 2004 diventa una trasmissione in studio con il contributo di filmati e ospiti. Dal 2014 la durata è annuale e si è arricchito dei profili social ufficiali Twitter e Facebook[2].

Il programma è stato ideato e condotto fino al 5 gennaio 2019 dal vescovo Giovanni D’Ercole[3][4]. Il programma è stato ideato dallo stesso Giovanni D’Ercole[5], che ne è autore con Vito Sidoti[6] e Roberto Milone (quest’ultimo fino al 2013).

D’Ercole nel 2019 ha passato il testimone alla conduttrice Eva Crosetta. Il programma è a cura di Annarita Trimarchi, il produttore esecutivo è Anna Santopadre. Dal 2008 il programma ha come collaboratore don Davide Banzato che è stato anche inviato nei servizi in esterno dal 2010 al 2015[7][8][9][10].

Attualmente collaborano con l’autore Vito Sidoti anche Domitia Caramazza ed Emiliano Fiore; come registi Marina Gambini, Raffaele Genovese, Alessandro Rosati, Paola Vannelli, Maria Cristina Buttà. Il programma è realizzato presso lo Studio 1 della Rai in via Teulada.