domenica, Novembre 27, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “A Sua Immagine” del 25 settembre alle 11 su Rai 1: Papa Francesco a Matera

Anticipazioni per “A Sua Immagine” del 25 settembre alle 11 su Rai 1: Papa Francesco a Matera

a sua immagine
(none)

Anticipazioni per “A Sua Immagine” del 25 settembre alle 11 su Rai 1: Papa Francesco a Matera – Grande l’attesa, domenica 25 settembre, per l’arrivo del Papa a Matera, città del Patrimonio Mondiale Unesco, in occasione del XXVII Congresso Eucaristico Nazionale, con la celebrazione della Santa Messa alle 8.45.

L’evento sarà seguito da “A Sua Immagine”, che dedica la puntata in onda domenica 25 settembre alle 11.00 su Rai 1 ai testimoni dell’Eucaristia e ai Miracoli Eucaristici.

In studio con Lorena Bianchetti, lo storico Agostino Giovagnoli, il teologo don Vito Mignozzi e Gerardina Amato che racconterà la sua storia straordinaria di testimone oculare dell’ultimo Miracolo Eucaristico riconosciuto dalla Chiesa, avvenuto a Santa Maria La Bruca, in provincia di Salerno, il 25 luglio del 1969.

A Sua immagine è un programma televisivo a sfondo cattolico condotto da Lorena Bianchetti su Rai 1, nato nell’ottobre del 1997 sulla scia delle rubriche religiose presenti nel palinsesto della Rai dal 1954[1][2].

Il programma nasce dalla collaborazione tra la Rai e la Conferenza Episcopale Italiana, e va in onda su Rai 1 ogni sabato alle ore 16:05 e ogni domenica alle 10:30. Il programma offre al pubblico numerose storie riguardo alla vita di persone comuni, che attraverso la loro fede portano avanti desideri, passioni, opere per la comunità. Il programma varia nei due giorni di programmazione.

Lorena Bianchetti (1974 – vivente), conduttrice televisiva e giornalista italiana.

Citazioni di Lorena Bianchetti
  • Già in tenera età ho avuto il dono della fede e quindi ho vissuto il mio lavoro come un mettermi al servizio, in tutto ciò in cui mi sono cimentata, dall’approfondimento all’intrattenimento. Penso che si possa fare servizio in ogni contesto e in ogni ambito, dipende dalla predisposizione dei cuori e dalle intenzioni. Vengo da una famiglia cattolica molto unita, che ha trasmesso a me e a mio fratello onestà, senso del sacrificio, rispetto per l’altro. I miei genitori si sono amati per 47 anni e io ho respirato amore da quando son nata. Mi ha dato la forza nel mio lavoro anche la scuola della pasticceria che aveva mio padre e dove lo aiutavamo da piccoli: quando faccio una torta devo conoscere tutti gli ingredienti, devo studiare, e lo stesso faccio per ogni puntata del programma. Avere fede significa incarnarla nel quotidiano, anche nel proprio lavoro.[1]

Foto interna ed esterna: https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2022/09/A-Sua-Immagine-565e6916-1552-4a7b-8e98-fc9a31edbc56-ssi.html