mercoledì, Novembre 30, 2022
Home > Italia > Pesaro, fugge dalla guerra in Ucraina per essere uccisa a coltellate: aveva 23 anni

Pesaro, fugge dalla guerra in Ucraina per essere uccisa a coltellate: aveva 23 anni

pesaro

Pesaro, fugge dalla guerra per essere uccisa a coltellate: aveva 23 anni – Una immane tragedia si è verificata in provincia di Pesaro Urbino, per la precisione a Fano. Le indagini sulla vicenda sono attualmente in corso. Da quanto è stato possibile apprendere, Anastasia Alashri, 23 anni, ucraina, sarebbe stata uccisa a coltellate, probabilmente dall’ex marito. Era madre di un bimbo di 3 anni. L’uomo, egizioano, sarebbe stato poi fermato presso la stazione di Bologna.

La giovane si trovava in Italia dopo essere fuggita dalla guerra russo-ucraina (era arrivata in Italia a marzo), ed era giunta nel nostro paese con l’ex ed il figlio. Il suo corpo esanime sarebbe stato rinvenuto nelle campagne di Villa Giulia. Sulla vicenda indagano i carabinieri. La 23enne aveva trovato un impiego presso un esercizio commerciale di Fano. Quando non si è presentata al lavoro i colleghi si sono insospettiti. E’ stato quindi lanciato l’allarme. Il ritrovamento del corpo è avvenuto ore dopo. La ragazza si sarebbe recata dall’ex per recuperare vestiario e beni personali. Sul suo corpo sarebbero state inferte almeno tre coltellate. Dopo la separazione, (ci sarebbe anche una denuncia per maltrattamenti) la giovane avrebbe inteso rifarsi una vita con un nuovo compagno. Tutto ciò non le è stato reso possibile.

Questo il commento di Marta Ruggeri, capogruppo di M5S in consiglio regionale: “Sgomento e dolore per la tragica morte di Anastasiia. La ventitreenne in fuga dalla guerra in Ucraina è andata incontro a una fine atroce nel Paese, l’Italia, dove era riparata nel marzo scorso per cercare sicurezza e una vita migliore. L’esistenza di un’altra donna, giovane madre, è stata spenta in modo brutale. Una spirale, la violenza sulle donne, che non sembra avere fine, ma che bisogna combattere con forza, coraggio e determinazione, ognuno (uomini, donne e istituzioni) al massimo delle sue possibilità. Una carezza al bambino di Anastasiia, di soli due anni; solidarietà e vicinanza alle persone che l’hanno apprezzata e l’hanno amata per davvero. Mi auguro che giustizia sia fatta al più presto”.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net