domenica, Dicembre 4, 2022
Home > Mondo > Missile di fabbricazione russa cade in Polonia e uccide due persone

Missile di fabbricazione russa cade in Polonia e uccide due persone

missile

Missile di fabbricazione russa cade in Polonia e uccide due persone – Un missile “di fabbricazione russa” ha colpito la Polonia, membro della NATO, uccidendo due persone.

Il missile è atterrato fuori dal villaggio rurale polacco di Przewodow, a circa quattro miglia (6,4 chilometri) a ovest dal confine ucraino, all’incirca nello stesso momento in cui la Russia ha lanciato la sua più grande ondata di attacchi missilistici sulle città ucraine.

Le circostanze dell’incidente, che segna la prima volta che un paese della NATO è stato colpito direttamente durante i quasi nove mesi di conflitto, rimangono poco chiare. Non si sa chi abbia lanciato il missile, o esattamente da dove sia stato lanciato, anche se il ministero degli Esteri polacco lo ha descritto come “di fabbricazione russa”.

Sia le forze russe che quelle ucraine hanno utilizzato munizioni di fabbricazione russa durante il conflitto, con l’Ucraina che ha schierato missili di fabbricazione russa come parte del sistema di difesa aerea.

Parlando ai giornalisti dopo aver tenuto una riunione di emergenza con i leader del G7 e della NATO a margine del vertice del G20, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che le informazioni preliminari suggeriscono che è “improbabile” che il missile sia stato lanciato dall’interno della Russia, ma ha anche ribadito che l’indagine è attualmente in corso.

“Determineremo collettivamente – ha aggiunto – il nostro prossimo passo a conclusione delle indagini. C’era totale unanimità tra le persone al tavolo”.

Secondo alcune indicazioni, il razzo che ha colpito un villaggio nella Polonia orientale sarebbe un missile antiaereo proveniente dall’UcrainaLo avrebbe detto il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ai leader del G7, secondo Dpa. Avrebbe anche precisato che si trattava di un missile del sistema S-300.

Un aereo della Nato che volava sopra lo spazio aereo polacco ha tracciato il missile che è finito nel Paese uccidendo due persone, ha dichiarato alla Cnn un funzionario militare dell’Alleanza. “Le informazioni con le tracce radar sono state fornite alla Nato e alla Polonia”, ha aggiunto il funzionario militare. Dall’inizio dell’invasione russa gli aerei dell’Alleanza effettuano una regolare sorveglianza intorno all’Ucraina. Il funzionario della Nato non ha detto chi ha lanciato il missile né da dove è stato lanciato.

In un comunicato congiunto dei leader del G7 e della Nato diffuso dall’Unione Europea, intanto, viene espressa la condanna degli attacchi che la Russia ha portato ieri su città e infrastrutture civili ucraine e si informa che si è discusso dell’esplosione avvenuta nella parte orientale della Polonia, vicino al confine con l’Ucraina. “Offriamo il nostro pieno sostegno e assistenza alle indagini in corso in Polonia. Siamo d’accordo di rimanere in stretto contatto per determinare i passi successivi appropriati man mano che le indagini procedono”, hanno spiegato i leader del G7 e della Nato.

“Non dobbiamo insistere sul fatto che il missile caduto in Polonia sia stato lanciato dalla Russia, sarebbe una provocazione”, ha detto il presidente turco Erdogan a Bali ricordando le parole di Biden e la dichiarazione G7-Nato, evidenziando la necessità di indagini e di Mosca, che dice di “non avere nulla a che fare con l’incidente”. “È possibile che si tratti di un errore tecnico”, ha detto Erdogan. “Dobbiamo portare il prima possibile Russia e Ucraina al tavolo dei negoziati, la pace può arrivare solo dal dialogo, ci stiamo impegnando per questo, appena torno sarò al telefono con Putin”, ha aggiunto.

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, in un nuovo discorso video trasmesso oggi al G20 di Bali, ha detto che l’attacco missilistico finito in Polonia costituisce “un autentico messaggio della Russia al G20“, secondo una copia del discorso visionata dall’Afp. Zelensky ha poi affermato che “fra voi c’è uno stato terrorista”, alludendo alla Russia, che è stata rappresentata in Indonesia dal ministro degli Esteri Serghei Lavrov.. La Cina invita “tutte le parti alla calma”, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri Mao Ning.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net