sabato, Febbraio 4, 2023
Home > Anticipazioni TV > Il film horror stasera in TV: “Necropolis – La citta’ dei morti” venerdì 20 gennaio 2023

Il film horror stasera in TV: “Necropolis – La citta’ dei morti” venerdì 20 gennaio 2023

necropolis

Il film horror stasera in TV: “Necropolis – La citta’ dei morti” venerdì 20 gennaio 2023 alle 21.15 su Italia 2 (Canale 49) – Necropolis – La città dei morti (As Above, So Below) è un docu-film del 2014 diretto da John Erick Dowdle.

Scarlett Marlowe è un’archeologa, insegnante della University College (Londra), impegnata nella ricerca della pietra filosofale di Flamel, “hobby” trasmesso dal padre, suicidatosi molti anni prima, gesto che ha avallato l’opinione poco dignitosa che la comunità scientifica aveva sull’uomo, che aveva trascorso la maggior parte della propria vita alla ricerca della pietra. Per trovarla si avventura prima in un sotterraneo in Iran, entrando illegalmente nel paese e nel sito archeologico, che sta per essere demolito, dove trova la chiave rosa, una specie di Stele di Rosetta tra il simbolismo dell’alchimia e l’aramaico.

Arrivata a Parigi, insieme a un ex-collega, George, restio a lavorare con lei poiché la ritiene senza freni, scopre che la pietra è nascosta in un tunnel segreto nelle catacombe di Parigi, un centinaio di metri sotto la tomba dello stesso Nicolas Flamel. Accompagnata da una squadra di giovani parigini, abituati a scendere illegalmente nei tunnel sotto la città, s’inoltra nella zona proibita delle catacombe di Parigi.

Quando il solito percorso solitamente seguito da Papillon si scopre essere un anello, il gruppo è costretto a prendere un tunnel, ritenuto da tutti i parigini “malvagio”: in particolare, Papillon racconta la storia di La Taupe, “la talpa”, un ragazzo loro amico che, dopo aver esplorato tutte le catacombe, si era spinto in quel tunnel nonostante sapesse della sua fama e, nonostante la sua esperienza e la sua conoscenza delle catacombe, non era mai tornato.

Nel tunnel succedono cose strane: Scarlett risponde a un telefono che suona per lei, con all’altro capo quello che si scoprirà essere suo padre, che l’aveva chiamata la notte in cui si era ucciso ma a cui lei non aveva risposto, George trova il suo vecchio pianoforte con un tasto rotto.

Nel tunnel incontrano anche La Taupe, ormai quasi una figura spettrale, che li guida verso l’uscita: come dice il ragazzo però, l’unico modo per uscire è scendere e lì porta sempre più in basso, fino ad arrivare alla stanza segreta.

Il film è stato girato nelle catacombe di Parigi, grazie a uno speciale permesso rilasciato dalle autorità francesi. È stato il primo film ad avere tale autorizzazione.[1]

Regia di John Erick Dowdle

Con Perdita Weeks, Ben Feldman, Edwin Hodge e François Civil

Fonte: WIKIPEDIA

Foto interna ed esterna: https://www.facebook.com/MediasetItalia2/photos/a.176331072428755/4193088674086288/?type=3