sabato, Febbraio 4, 2023
Home > Anticipazioni TV > Il film storico stasera in TV: “Il libro di Esther” lunedì 23 gennaio 2023

Il film storico stasera in TV: “Il libro di Esther” lunedì 23 gennaio 2023

esther

Il film storico stasera in TV: “Il libro di Esther” lunedì 23 gennaio 2023 alle 20.55 su TV 2000 (Canale 28)Il libro di Esther (The Book of Esther) è un film drammatico biblico americano del 2013 diretto da David AR White e interpretato da Jen Lilley nei panni di Esther . [1] Il film ritrae una ragazza ebrea, Esther, che viene scelta come nuova regina consorte del re Serse I di Persia e i suoi sforzi per fermare il complotto del malvagio Lord Haman per sterminare gli ebrei.

Il film è vagamente basato sul racconto biblico del Libro di Ester . È stato rilasciato l’11 giugno 2013 negli Stati Uniti come speciale diretto alla TV

Shushan , la capitale dell’impero persiano , nell’anno 482 a.C., un ebreo di nome Mordecai racconta al suo giovane cugino, Hadassah, di uno strano sogno che aveva fatto. Le dice che non può più rivelare a nessuno di essere ebrea e le dice che il suo nuovo nome sarà Esther. Dice anche che anche la loro parentela deve essere tenuta segreta, perché il suo sogno prediceva cose terribili a venire.

Circa 20 anni dopo, vediamo Ester adulta nella capitale persiana. C’è un’aria di grande eccitazione, mentre il re Serse sta attraversando il mercato, in viaggio verso la festa che sta ospitando nel suo palazzo. Ester va a parlare con Mardocheo, che si sta anche preparando per la festa. Gli dice che è invidiosa di Serse, non perché è ricco e potente, ma perché è sposato. 

Mardocheo le assicura che verrà il suo momento, quando Dio lo deciderà il momento opportuno. Durante la festa, Haman, uno dei consiglieri del re, mostra rabbia per la presenza di Mardocheo, dicendo che gli farebbe molto piacere vedere sradicati tutti gli ebrei. Durante la festa, i partecipanti notano che la regina Vashti non è presente. Il comandante di Serse, Sardar, glielo riferisce e lui fa convocare Vashti. 

Tuttavia, si rifiuta di venire, dicendo che è troppo occupata per venire a ballare per lui, e dice a Sardar che il suo esercito può ballare per il re. Dice che anche se il re stesso la convocasse, lei non verrebbe. Serse non permette a questa impertinenza di reggere, e fa bandire Vashti dal palazzo e annulla il suo matrimonio con lei.

Giuditta, amica di Ester, le racconta la notizia. Esther risponde che se fosse chiamata a ballare, non verrebbe neanche lei. Haman, vedendo l’opportunità di avvicinarsi al re, escogita un complotto in cui il suo eunuco, Gasparif, parlerà all’incontro del re e suggerirà a sua figlia, Zara, di essere la prossima regina. In una conversazione con Mardocheo, Ester afferma che si sarebbe comportata allo stesso modo di Vashti, ricordandogli che se il re avesse ordinato loro di infrangere il sabato, gli avrebbero disobbedito.

 All’incontro, Gasparif propone la figlia di Haman come futura regina. Mordecai poi parla e dice che anche lui ha un degno candidato. Il re quindi decreta che ci sarà una gara per vedere chi sarà la prossima regina. Haman, in un incontro privato con Gasparif dichiara indignazione per la decisione del re,

Più tardi quella notte, Mordecai dice a Esther che è stata suggerita come possibile futura sposa per Serse. Esther è inizialmente titubante, ma Mardocheo la avverte che se la figlia di Haman dovesse diventare regina, sarebbe una farsa per il popolo ebraico. Haman torna a casa sua e parla furiosamente a sua moglie, Zaresh, dicendo che Mardocheo rovinerà i suoi piani. Sua moglie gli assicura che, nonostante l’aspetto modesto della figlia, la renderà presentabile al re.

Ester supplica Dio, dicendo che ha una grande sfida davanti a lei, e lo prega di dare le sue risposte. La voce di Dio viene ascoltata e le dice che ci sarà un tempo per lei per tacere, e anche un tempo per lei per parlare. Allo stesso tempo, Haman vede sua figlia ed esprime disgusto nel vederla. Zaresh gli assicura che si coprirà il viso con un velo, per oscurarlo. Il giorno successivo a palazzo, i candidati vengono presentati al re. Serse fa mandare Esther e Zara nella sua camera privata, in attesa della sua decisione. 

Serse dice a Sardar che andrà a origliare le loro conversazioni, per capire le loro vere intenzioni. Esther chiede perché Zara abbia il viso coperto e lei le dice che è per nascondere la sua bruttezza. Esther le chiede di togliersi il velo e dice a Zara che è bellissima, e che i suoi genitori le hanno mentito. Zara ammette che suo padre vuole che diventi regina solo per controllare il re e che sarà bandita se non diventa regina. Ester le assicura che avrà un posto nel palazzo, come sua dama di compagnia.

 La mattina dopo, il re annuncia la sua decisione che Ester sarà la nuova regina, prendendo la sua decisione sulla base di ciò che ha sentito la notte precedente. Haman torna a casa sua furioso e dice a Zaresh che intraprenderà una guerra contro Mardocheo e il suo popolo. il re annuncia la sua decisione che Ester sarà la nuova regina, prendendo la sua decisione per quello che ha sentito la notte prima. 

Haman torna a casa sua furioso e dice a Zaresh che intraprenderà una guerra contro Mardocheo e il suo popolo. il re annuncia la sua decisione che Ester sarà la nuova regina, prendendo la sua decisione sulla base di ciò che ha sentito la notte precedente. Haman torna a casa sua furioso e dice a Zaresh che intraprenderà una guerra contro Mardocheo e il suo popolo.

Ester viene convocata da Serse e la fa sedere ai suoi piedi, spiegando che poiché non è di nobili origini, deve sedersi sotto di lui. Ester gli dice che come re, è lui che fa le leggi, e Serse va a sedersi accanto a lei per parlare. Si vede Sardar complottare con la guardia del corpo di Serse, Teres, dicendo che assassineranno Serse quella notte, dicendo che è troppo incompetente per servire. 

Mardocheo ascolta il loro complotto e si precipita a dirlo al re, che è appena stato coinvolto in un incontro con Haman. Haman si lamenta con Serse che, poiché sua figlia non è stata nominata regina, il suo onore è diminuito e chiede di essere nominato primo ministro. 

Serse acconsente, ma gli dice che è solo un altro titolo. Mordecai arriva subito dopo e racconta al re il complotto per porre fine alla sua vita. Haman chiede a Mardocheo di inchinarsi a lui,

Haman torna a casa infuriato e dice a sua moglie che troverà un modo per mostrare gli ebrei come traditori e farli sradicare insieme a Mardocheo. Zaresh suggerisce di far costruire una forca, per appendervi Mordecai.

Haman chiama di nuovo Serse a un altro incontro e dice che c’è una minaccia per il suo regno dall’interno. Dice che gli ebrei stanno tramando il tradimento e cita le scritture ebraiche, che affermano che Dio è il vero re degli ebrei. Haman gli dice che ha scelto il 13° giorno del 12° mese per massacrare tutti gli ebrei, e Serse decreta che sarà così. Judith va a trovare Esther, che chiede perché Mardocheo non c’è. Racconta qui che Mardocheo è a casa, in lutto per il decreto.

Judith le dice che deve comparire davanti al re e pregarlo di revocare il decreto. Inizialmente è titubante, ma Judith dice che Mardocheo ha detto che c’è un tempo per tacere e un tempo per parlare, ma se tace ora, lei e tutti gli ebrei verranno sicuramente uccisi. Ester dice a Judith di chiedere a tutti gli ebrei di digiunare per suo conto,

Ester appare davanti al re e trova favore ai suoi occhi. Chiede che il re e Haman vengano a una festa che preparerà il giorno successivo. Haman torna a casa sua, stordito dal fatto che tutti i suoi piani stiano andando bene e che sia l’unica altra persona invitata alla festa di Ester. Durante la festa, Serse dice che concederà a Ester qualsiasi richiesta, anche fino a metà del suo regno. 

Ester supplica il re, dicendogli che c’è un grande nemico nel suo palazzo, perché Haman ha ordinato il massacro di lei e del suo popolo. Ester gli ricorda che Mardocheo una volta ha salvato la vita del re, e Serse dichiara che ci sarà un processo per verificare se Mardocheo è innocente o meno. Al processo, Serse chiede nuovamente ad Haman di mostrare la sua prova, e lo fa volentieri. Mardocheo risponde che Dio nomina anche i re, e che disobbedire al re sarebbe stato disobbedire a Dio. 

Haman chiede a Mardocheo a chi obbedirebbe in una situazione in cui la parola di Dio fosse in conflitto con la parola del re. Mordecai risponde che molto prima ancora che Serse nascesse, gli ebrei avevano adorato il Dio di Israele. Le persone presenti alla riunione sono indignate e definiscono Mardocheo un traditore. Ester poi parla a nome di Mardocheo, ricordando a Serse che una volta ha fornito a Mardocheo un cavallo reale e vestiti per avergli salvato la vita. 

Fa a Serse la stessa domanda che Haman fece a Mardocheo, il quale dichiara che vorrebbe che l’uomo seguisse la propria coscienza, perché anche un re può sbagliare. gli ebrei avevano adorato il Dio d’Israele. Le persone presenti alla riunione sono indignate e definiscono Mardocheo un traditore. 

Ester poi parla a nome di Mardocheo, ricordando a Serse che una volta ha fornito a Mardocheo un cavallo reale e vestiti per avergli salvato la vita. Fa a Serse la stessa domanda che Haman fece a Mardocheo, il quale dichiara che vorrebbe che l’uomo seguisse la propria coscienza, perché anche un re può sbagliare. gli ebrei avevano adorato il Dio d’Israele. 

Le persone presenti alla riunione sono indignate e definiscono Mardocheo un traditore. Ester poi parla a nome di Mardocheo, ricordando a Serse che una volta ha fornito a Mardocheo un cavallo reale e vestiti per avergli salvato la vita. Fa a Serse la stessa domanda che Haman fece a Mardocheo, il quale dichiara che vorrebbe che l’uomo seguisse la propria coscienza, perché anche un re può sbagliare.

Il re assolve gli ebrei da ogni accusa di tradimento, dicendo che nessuno di loro sarà danneggiato. Serse quindi dichiara che Haman sarà impiccato a una forca, e l’eunuco di Haman dice al re che Haman ha già costruito una forca. Serse afferma che quel giorno sarà un giorno di felicità e di grande gioia per gli ebrei per tutta la storia, e che gli eventi saranno registrati per iscritto. Mardocheo viene nominato nuovo primo ministro e viene organizzata una festa per gli ebrei per celebrare la loro ritrovata libertà.

Cast

  • Jen Lilley nel ruolo della regina Ester : Nata da una famiglia che non proveniva dalla nobiltà, con la sua grazia e il suo fascino è stata scelta per diventare la regina di Persia, e finisce per giocare un ruolo importante nella salvezza degli ebrei.
  • Joel Smallbone nel ruolo del re Serse : il re dell’impero persiano dell’anno 482 a.C. Un re gentile, qualcuno che è motivato dalla giustizia. Finisce per sposare Esther e lotta costantemente per trovare la vera lealtà nella sua regalità.
  • Thaao Penghlis nei panni di Haman : uno dei più stretti e fidati consiglieri del re Serse, è il principale antagonista del film. Dopo aver assistito all’espulsione della regina, sentiva fortemente che sua figlia doveva essere unta come nuova regina di Persia, e il motivo per cui desiderava che sua figlia diventasse regina era guadagnare più potere nel regno. Dopo aver fallito nel convincere sua figlia a diventare la nuova regina, cospira e manipola il re per decretare l’annientamento degli ebrei di Persia.
  • Robert Miano nei panni di Mordecai : un ebreo che diventa uno dei più stretti consiglieri del re. Dopo aver assistito alla cacciata della regina nel banchetto, propone che sua cugina, Ester, sia considerata la nuova regina. È un uomo saggio e intelligente che svolge un ruolo importante nella salvezza degli ebrei.
  • Russell Wolfe nel ruolo di Sardar: comandante del re e braccio destro. Successivamente viene visto cospirare per uccidere Serse.
  • Mark Irvingsen nel ruolo di Gasparif: l’eunuco di Haman che aiuta Haman a escogitare il suo piano malvagio per spazzare via gli ebrei. Svolge anche un ruolo chiave nell’inaugurazione della nuova regina poiché è lui a parlare e suggerire la figlia di Haman come “adatta” per la regina.
  • Kerry Stein nel ruolo di Azada
  • Kass Connors nel ruolo di Teres. Guardia del corpo di Serse, che cospira con Sardar per uccidere Serse.
  • Hadeel Sittu nel ruolo di Zara: la figlia di Haman, è stata fortemente suggerita da Haman e Gasparif per essere scelta come nuova regina. Dopo essere stata maltrattata da suo padre e minacciata di essere espulsa dalla sua casa se non fosse diventata la nuova regina, finisce per stringere amicizia con Esther e si trasferisce a palazzo come una delle più strette serve di Esther.
  • Eliza Roberts nei panni di Judith: una delle amiche più intime di Esther, che le rivela di essere stata scelta per stare di fronte alla regina per essere scoperta per il matrimonio.
  • Linda Bisesti nel ruolo di Zaresh : la moglie di Haman, che proprio come suo marito, aveva lo stesso desiderio di voler prendere il controllo del regno. Accetta di inviare sua figlia Zara come candidata alla regina e sostiene Haman nei suoi piani malvagi per conquistare il regno e annientare gli ebrei.
  • Piccolo Ron come Nasir
  • Marco Khan come Guardia #2
  • Cory Oliver nel ruolo di Daria
  • fr:Jennifer Lyons come Vashti : Era la moglie del re Serse e regina di Persia. Durante un banchetto del re viene chiamata a presentarsi al popolo e, dopo essersi rifiutata di mostrarsi, viene bandita dal regno.
  • Carl Turner nel ruolo di Noble #1
  • John Clement come Nobile #2
  • David Pires nel ruolo di Noble #3
  • Lauren Wolfe nel ruolo di Hadassah.

Regia di David AR White 

Con Jen Lilley

Fonte: WIKIPEDIA

Foto interna: https://www.amazon.it/padroni-della-notte-Robert-Duvall/dp/B0041KX11U