lunedì, Giugno 17, 2024
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Il Provinciale” del 18 marzo alle 11.25 su Rai 1: alla scoperta del Reatino

Anticipazioni per “Il Provinciale” del 18 marzo alle 11.25 su Rai 1: alla scoperta del Reatino

il provinciale

Anticipazioni per “Il Provinciale” del 18 marzo alle 11.25 su Rai 1: alla scoperta del Reatino tra San Francesco e Lucio Battisti, dal Terminillo alla Piana di Rieti – Il Terminillo è conosciuto come “la montagna di Roma”. Ma questa definizione non rende giustizia a un angolo di Appennino che sa ancora mostrarsi selvaggio, a dispetto della sua dimensione turistica a due passi dalla Capitale.

È dalle sue alture innevate che prende inizio il viaggio in Sabina di “Il Provinciale”, in onda sabato 18 marzo alle 11.25 su Rai 1 e, con contenuti extra, anche domenica 19 alle 14 su Rai 2.

Al caldo di un rifugio tra le cime imbiancate di fresco, Federico Quaranta incontra Emanuele e la sua famiglia, che hanno fatto della montagna la propria dimora e ragione di vita, nonostante le insidie del meteo e le difficoltà invernali dei collegamenti con la pianura.

Ma non sono i soli ad aver compiuto questa scelta ardita: anche il giovane Simone, incontrato con gli sci ai piedi, racconta cosa l’abbia spinto ad abbandonare una volta per tutte la valle per la vetta.

Dal Terminillo si scende verso la Piana di Rieti, anche conosciuta come Valle Santa, grazie alla presenza di ben quattro santuari legati alla vita di San Francesco, che in questo territorio trascorse buona parte della propria esistenza. C’è un monumentale faggio a ricordare il passaggio del poverello d’Assisi, ma anche il Sacro Speco, la grotta dove un angelo gli confermò il perdono dai peccati, e dove il conduttore incontra Frate Renzo, padre guardiano del Santuario di Poggio Bustone. 

Non tutti sanno che San Francesco aveva un’autentica passione per un piatto locale basato su un ingrediente oggi a forte rischio di estinzione: il pasticcio di gamberi di fiume. Una versione “light” di questa ricetta continua a essere preparata dai ristoranti della zona, sebbene con gamberi di allevamento, e a questo piccolo crostaceo è dedicato il consueto approfondimento della naturalista Mia Canestrini. 

Ci si sposta finalmente verso la valle, entrando nel paese di Poggio Bustone, che ottant’anni fa, il 5 marzo 1943, ha dato i natali a uno dei più grandi interpreti della storia musicale italiana, Lucio Battisti. Sono diversi gli abitanti del borgo che ricordano ancora quel ragazzo con la chitarra che si esercitava sui gradini di casa sua, in via Roma 40, prima di diventare il grande artista riconosciuto in tutto il mondo.

Sulle note delle sue canzoni si prosegue incontrando la cantautrice di Poggio Bustone Leda Battisti, che ricorderà alcune opere di Lucio, e arrivando poi nel vicino borgo di Labro, fino a pochi decenni fa a rischio di abbandono e oggi tornato a nuova vita. Dal borgo si gode una splendida vista sul Lago di Piediluco, uno dei quattro specchi d’acqua della conca che testimoniano l’antica presenza del Lacus Velinus, enorme lago prosciugato dai Romani nel terzo secolo avanti Cristo.

Infine, sarà ancora Mia Canestrini a raccontare la Cascata delle Marmore, lo spettacolare risultato di quella gigantesca opera di ingegneria idraulica, insieme alla fauna e flora che caratterizzano l’ecosistema conservato presso la Riserva dei Laghi Lungo e Ripasottile. 

“Il Provinciale” è un programma di Giuseppe Bosin, Andrea Caterini, Francesco Lucibello, Domenico Nucera e Federico Quaranta. A cura di Simona Fuso e Valentina Loreto. Produttore esecutivo Alessandra Badioli. Regia di Gabriella Squillace. 

Federico Quaranta (Genova27 marzo 1967[1]) è un conduttore radiofonicoconduttore televisivo e autore televisivo italiano.

Federico Quaranta, oltre a essere un conduttore radio-televisivo, è anche autore dei programmi che conduce. Dal 2003 è con Tinto (Nicola Prudente), Decanter su Rai Radio2.[2]

Dal 2005 realizza servizi televisivi in tema enogastronomico per Linea Verde Orizzonti, su Rai 1.

Nel 2008, entra nel Guinness World Records grazie a una eccezionale flûte da primato: alta 2,05 metri, 58 centimetri di diametro, su un gambo di appena 3 centimetri di diametro, riempita per l’occasione di Asti Spumante DOCG.[3]

Nel 2009 conduce, sempre insieme a Tinto (Nicola Prudente), il programma “Magica Italia, Turismo e Turisti” che va in onda la domenica mattina su Rai 1.

Dal 2012 è in onda su LA7 con un programma enogastronomico, Fuori di gusto (di cui è anche autore). Ad affiancarlo nella conduzione ci sono Vladimir Luxuria e Nicola Prudente.[4]

Dal 2013 è su Rai 1 con La prova del cuoco e Linea Verde Orizzonti.

Dal 2 giugno 2014 presenta, con Eleonora Daniele, la terza edizione di Estate in diretta.

Tra il 2015 e il 2017 ha condotto dieci puntate de La prova del Cuoco in sostituzione di Antonella Clerici per motivi di salute e professionali.[5]

Foto interna: https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2023/03/Il-Provinciale-d703a0d3-8197-4ae0-b8de-1a543d363963-ssi.html

Foto esterna: https://www.raiplay.it/programmi/ilprovinciale