domenica, Maggio 26, 2024
Home > Marche > Macerata, la crisi ed il rimpasto total boby in Regione

Macerata, la crisi ed il rimpasto total boby in Regione

macerata

Macerata, la crisi ed il rimpasto total boby in Regione. La crisi vien strisciando, di notte, sotto i portici dell’eterno pissi-pissi bau-bau al tremolar delle pubbliche lucerne maceratesi. Fuochi fatui, spesso

di Maurizio Verdenelli

La crisi vien strisciando, di notte, sotto i portici dell’eterno pissi-pissi bau-bau al tremolar delle pubbliche lucerne maceratesi. Fuochi fatui, spesso. Un segnale intermittente Lega (elle maiuscola proto, ndr) la crisi fantasmatica maceratese a quella del rimpasto total body in Regione by Carroccio. Invero dapprima total, poi con unico target: Saltamartini da sacrificare seppure a tempo scaduto e cioe’ a riforma sanitaria avviata. Un gioco di scacchi, chi entra e chi esce e chi ritornerebbe in panchina.  Cambiare in corsa come piaceva ad Ilario Castagner con il ‘mio’  beneamato Grifone e che pare non riesca a Rudi Garcia con il Napoli. Fermo restando che di lasciare il campo volontariamente ne’ il vicepresidente Filippo, ne’ gli assessori Antonini e Biondi paiono disposti.

E nella Civitas Mariae? Sandro Parcaroli restera’ sindaco in questo ballo in maschera sul semiasse Ancona-Macerata. Matteo Salvini, che dei problemi maceratesi pare sappia informatissimo, e’ sceso in citta’ per blindare il sindaco e rintuzzare pure il ‘fuoco amico’. Che’ sopratutto da quello e da aspirazioni frustrate pare diversi difendere il primo cittadino.

Resta in modo centrale in piedi il nodo dell’assessore Silvano Iommi e il misterioso caso del parcheggio Rampa Zara. Pare questione estetica, visto il pass generale per infrastruttura. Ma non lo e’. Iommi, dopo 3 anni, sente anch’egli su di se’ il fiato corto di partner in cerca di espansione. Non e’ il clima-Menghi, che ricorda bene a distanza di 25 anni. Tuttavia la storia si puo’ ripetere e come noto, insegna, seppure come ammoniva Gramsci, non ha scolari. 

Possibile dunque una nuova…Yalta fra partners che nel 2020 hanno vinto la guerra ma che potrebbero ritrovarsi con un commissario in Comune?Con il centrosinistra cui basto’ come alle stelle di Cronin di stare a guardare per tornare a governare con Giorgio Meschini. Iommi, tutto questo lo sa bene ed e’ prudente. Ed allora ha il sapore quasi di una tregua anche se armata la sosta casuale di Parcaroli, l’altra sera in piazza Battisti, con lo stesso assessore all’Urbanistica e Pierfrancesco Castiglioni, capogruppo FdI che esprime la vicesindaco Francesca D’Alessandro ammirata in perfetta giacca rossa accanto al primo cittadino anche a palazzo Bourbon Del Monte Sorbello dove due ore prima veniva inaugurata l’ennesima edizione dibsuccesso di Ivertime by Michele Spagnuolo.Un summit di pace con una foto celebrativa che proponiamo a corredo. Mentre scatta il clic, alle spalle del gruppetto dei Magnifici Tre, ecco Marino Bartoletti ignaro del non irrilevante dramma politico istituzionale cittadino a due passi da lui. Nello zaino in spalla, il famoso giornalista sportivo tv (che ha definito ‘bellissima’ Macerata) ha alcune copie del libro presentato in Filarmonica -una, autografata e’ in mano a Parcaroli. Il titolo? “La discesa degli Dei”.

In foto da sn: l’assessore Iommi, il sindaco Parcaroli e il capogruppo FdI, Castiglioni in piazza Battisti

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net