mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Abruzzo > Il sindaco riceve gruppo di residenti di via Lago di Borgiano

Il sindaco riceve gruppo di residenti di via Lago di Borgiano

PESCARA – Ieri mattina il sindaco Marco Alessandrini ha ricevuto un gruppo di assegnatari degli alloggi Ater di via Lago di Borgiano sottoposti a sgombero per le condizioni statiche delle palazzine, lo scorso 4 luglio. Le famiglie sono state dapprima incontrate l’assessore Antonella Allegrino durante i lavori del Consiglio Comunale, che è stato sospeso per consentire loro di avere le spiegazioni richieste, in seguito, accompagnati dal consigliere Massimiliano Pignoli, hanno a lungo parlato con il sindaco chiedendo rassicurazioni e tempi brevi per le riassegnazioni di alloggi.

L’idea di cui si è parlato e a cui gli uffici stanno già da tempo lavorando, è quella di agevolare le autonome sistemazioni, coinvolgendo anche l’imprenditoria di settore per reperire più facilmente appartamenti in città su cui poter applicare le garanzie del CAS, il Contributo di Autonoma Sistemazione, che consente di coprire le spese della locazione.

“Dobbiamo valutare tutte le forme possibili di collaborazione, nel momento in cui le norme consentono uno strumento che si chiama CAS – così il sindaco Marco Alessandrini – contributo di autonoma sistemazione che permette di avere dei fondi per affittare una casa e dunque evitare di stare in albergo. Ma è in primo luogo indispensabile fare la domanda di Cas, perché questo non sempre è avvenuto e abbiamo sensibilizzato su tale necessità.

Dal canto nostro, oltre a fare sentire la nostra presenza e vicinanza alle famiglie che abitavano in via Lago di Borgiano, che dal momento in cui siamo venuti a conoscenza della situazione non è mai mancata, possiamo immaginare, come in verità stiamo facendo da tempo, dei percorsi per cui il sistema pubblico funga da garanzia per queste famiglie, magari nell’erogazione di una caparra che è necessaria per prendere in locazione un immobile. Abbiamo molto a cuore la questione, quanto fatto è encomiabile e noi crediamo nella continuità del lavoro, che ci ha animato fino ad oggi nel gestire la più grande emergenza che la città abbia avuto e vogliamo proseguire gestendo al meglio le risposte a questo bisogno così vitale. Su questo argomento gli uffici lavorano già e terremo informati gli interessati non appena ci saranno notizie sugli ulteriori percorsi attivabili”.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *