giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Marche > Interventi per la famiglia, ecco i contributi della legge 30

Interventi per la famiglia, ecco i contributi della legge 30

bonus

Sono aperti i termini per presentare domanda di ammissione ai contributi previsti dalla legge regionale n. 30/1998 per interventi a favore della famiglia per l’anno 2016.

Possono presentare richiesta di contributo i cittadini residenti a San Benedetto del Tronto che abbiano acquisito la residenza prima del 1° gennaio 2016 con reddito ISEE vigente non superiore a:

– € 10.000,00 per donne sole in stato di gravidanza o con figli, in presenza di situazioni di disagio economico e sociale;

– € 13.000,00 per famiglie con numero di figli pari o superiore a tre;

– € 7.000,00 per le famiglie in situazione di disagio economico e sociale.

 

Hanno priorità sugli altri richiedenti le donne sole in stato di gravidanza o con figli che non superino il tetto di reddito ISEE di € 10.000,00 e le famiglie con numero di figli pari o superiore a tre che non superino il tetto di reddito ISEE di € 13.000,00.

 

La graduatoria, ordinata sulla base delle priorità sopraelencate, sarà redatta in ordine progressivo di reddito ISEE. Il contributo minimo per singolo beneficiario è pari € 250,00 e sarà erogato secondo l’ordine progressivo di graduatoria, fino ad esaurimento del fondo a disposizione.

 

Il contributo non è cumulabile con il contributo al nucleo familiare con 3 figli minori, con l’assegno di maternità e con il sussidio economico per il Sostegno all’Inclusione Attiva (SIA).

 

La domanda va presentata all’Ufficio Protocollo del Comune di persona, via PEC o con raccomandata (farà fede il timbro postale) entro venerdì’ 27 ottobre 2017.

 

Bando e modello di domanda sono reperibili sul sito www.comunesbt.it alla voce “altri bandi e avvisi”, presso l’URP e il settore Servizi Sociali.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *