martedì, Dicembre 1, 2020
Home > Marche > Cacciatori e pescatori donano lavagne multimediali per le scuole

Cacciatori e pescatori donano lavagne multimediali per le scuole

Hanno raccolto 11 mila e 800 euro in un apposito fondo per aiutare le popolazioni terremotate. Sono i cacciatori e pescatori delle Marche che, attraverso 13 associazioni venatorie e piscatorie a cui sono iscritti, hanno voluto dimostrare la loro vicinanza ai comuni più colpiti dal sisma dello scorso anno. Insieme alla Regione Marche – assessorato alla Caccia e Pesca sportiva – e alle amministrazioni comunali interessate hanno deciso di devolvere la somma raccolta per l’acquisto di cinque Lavagne Interattive Multimediali (LIM) già consegnate che saranno utilizzate nelle scuole di Amandola, Visso ( dove confluiscono anche gli alunni di Ussita e Castelsant’Angelo sul Nera) Pievetorina, Caldarola e Venarotta.

“E’ un messaggio di sensibilità e di vicinanza – ha affermato l’assessore regionale alla Caccia, Moreno Pieroni in conferenza stampa– di un mondo sportivo che conosce bene e si sente molto vicino a quei territori, spesso criticato, ma che quando c’è da dare testimonianza concreta è sempre pronto e disponibile. Sono felice di festeggiare oggi insieme a loro la realizzazione di una bella idea nata lo scorso anno e portata a compimento. Voglio lanciare una sfida per il prossimo anno, sicuro che verrà raccolta: uguagliare il gesto anche nel 2018 per pensare di essere utili con un nuovo progetto di solidarietà in favore delle popolazioni terremotate.”

Oggi sono stati assegnati i “certificati” simbolici di donazione ai sindaci e ai rappresentanti comunali presenti. Tutti hanno ringraziato per il bellissimo gesto “ che consente di ridare dignità ai ragazzi e migliorare il loro futuro formativo”. Almeno tre Lavagne andranno in nuovi edifici scolastici : a Venarotta dove i lavori per 3 milioni e 800 mila euro inizieranno a Febbraio 2018 , a Caldarola dove è in costruzione un nuovo plesso e a Pievetorina, dove il Sindaco Gentilucci ha invitato tutti per l’inaugurazione il prossimo 16 dicembre di una scuola realizzato con i soldi delle donazioni.

“Siamo felici – ha detto il presidente di Federcaccia, Paolo Antognoni – di aver contribuito a rendere più “normale” il percorso scolastico di questi ragazzi e tengo a sottolineare che abbiamo raccolto somme donate dai singoli cacciatori e pescatori e dalle sezioni comunali e provinciali. Doveroso ricordare che anche la sezione di San Marino ha voluto partecipare alla raccolta di fondi.” Ecco le associazioni marchigiane: Federcaccia Marche Fano Associazione Nazionale Libera Caccia Marche Ancona ARCICACCIA Marche Porto Sant’Elpidio Unione Nazionale ENAL Caccia Pesca e Tiro Marche Cupramontana Ente Produttori Selvaggina Marche Macerata ITALCACCIA MARCHE Roccafluvione ANUU MIGRATORISTI Marche Ostra Associazioni Piscatorie ARCIPESCA FISA Jesi Libera Pesca Sport Marche Ancona F.I.P.S.A.S. Marche Ancona ENAL Pesca Marche Falconara Marittima U.N.PE.M Marche Grottammare Carp Fisching Italia Marche Civitanova Marche

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *