venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Marche > Le Marche puntano sull’agricoltura biologica

Le Marche puntano sull’agricoltura biologica

Le Marche puntano con decisione sul biologico, investendo risorse significative del Programma di sviluppo rurale (Psr) 2014/2020. La Giunta ha destinato al settore i primi 16 milioni della nuova programmazione del Psr, dopo il via libera dell’Europa, avvenuto lo scorso 8 novembre, che ha autorizzato l’utilizzo dei 160 milioni di euro aggiuntivi, pervenuti alla Marche dalla solidarietà dello Stato e delle Regioni italiane a seguito del sisma.

Con un’ulteriore assegnazione di 1,7 milioni delle programmazione ordinaria, le nuove risorse pervenute consentono di finanziare tutte le 482 domande di contributi presentate dalla aziende biologiche marchigiane con il secondo bando Psr. Complessivamente, nel biennio 2016-2017, la Regione ha investito oltre 85 milioni di fondi europei per sostenere la riconversione al biologico di 2.432 aziende.

“Un impegno notevole che testimonia la volontà di promuovere un’agricoltura attenta alla salute, alla qualità dell’ambiente, a stili di vita corretti che non possono prescindere da un’alimentazione sana – commenta la vice presidente Anna Casini, assessore all’Agricoltura – Il biologico è un settore dove la Marche hanno una leadership nazionale che vogliamo consolidare. È anche un comparto economico di grande rilievo e di grandi prospettive che vogliamo cogliere utilizzando, al meglio, le opportunità offerte dall’Unione europea”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *