mercoledì, Dicembre 1, 2021
Home > Abruzzo > La Provincia di Teramo aderisce alla manifestazione romana contro l’aumento delle tariffe di A/24 e A/25

La Provincia di Teramo aderisce alla manifestazione romana contro l’aumento delle tariffe di A/24 e A/25

Teramo – La Provincia ha aderito alla manifestazione organizzata dagli enti locali di Abruzzo e Lazio e coordinata dal Comune di Carsoli, contro l’aumento dei pedaggi autostradali di A/24 e A/25. L’appuntamento è per domani, mercoledì 27, a Roma a partire dalle 10.30 davanti al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti con un sit-in di protesta.

A rappresentare l’ente il sindaco di Castelli,Rinaldo Seca: “Il Consiglio provinciale, su impulso del Presidenza – ricorda il consigliere provinciale con delega alle aree interne –  ha votato all’unanimità un ordine del giorno che avanza due proposte: la revisione dell’atto di concessione alla società Strada dei Parchi e gli accordi relativi con un’attenzione particolare ai pendolari per lavoro e per studio; la declassificazione da autostrada di montagna a tratto urbano per una parte del percorso, quella che riguarda l’ingresso verso la Capitale”.

Vale la pena di ricordare che la Provincia, nel 2009, ha vinto il ricorso sugli aumenti autostradali davanti al Tar Lazio. Sentenza poi ribaltata in sede di Consiglio di Stato.