domenica, Gennaio 24, 2021
Home > Abruzzo > Martinsicuro, maggiore controllo del territorio e videosorveglianza per combattere prostituzione e atti di vandalismo

Martinsicuro, maggiore controllo del territorio e videosorveglianza per combattere prostituzione e atti di vandalismo

< img src="https://www.la-notizia.net/consiglio" alt="consiglio"

Prosegue la battaglia dell’Amministrazione truentina contro l’odioso fenomeno della prostituzione che interessa alcune zone del territorio comunale. “Siamo in stretto contatto con i comitati ed i gruppi cittadini e siamo in prima linea in questa battaglia di civiltà e di decoro – dichiara, a nome dell’intera Amministrazione, il Sindaco di Martinsicuro Massimo Vagnoninon è infatti possibile dover convivere con certe situazioni che non solo minano il senso di sicurezza dei nostri cittadini, ma creano anche disagi ai turisti che scelgono il nostro territorio come meta di vacanza e un forte danno di immagine a tutto il comparto turistico”.

Sin dal nostro insediamento abbiamo instaurato un proficuo rapporto di collaborazione con le Forze dell’Ordine, che ringraziamo per il quotidiano apporto fornito, e il sottoscritto ha più volte sollecitato Prefettura e Questura che hanno sempre risposto positivamente alle nostre richieste di un maggiore presidio del territorio truentino” sottolinea il primo cittadino. “In tal senso abbiamo predisposto, con l’ausilio di tutte le parti interessate, numerosi servizi di controllo e di disturbo che ci auguriamo possano neutralizzare il fenomeno. Accanto a questo proseguono le verifiche ed i controlli sugli appartamenti e su chi affitta case alle prostitute o a soggetti terzi che le sfruttano”.

Altro capitolo è quello riguardante la videosorveglianza. “Al nostro insediamento abbiamo trovato un sistema di telecamere non funzionante, per questo abbiamo lavorato in prima istanza al ripristino del sistema esistente attraverso una manutenzione ordinaria e straordinaria. Nei prossimi mesi provvederemo a posizionare nuove telecamere in aree ritenute sensibili o più a rischio, seguendo anche le indicazioni di cittadini e comitati” conferma Vagnoni. “Purtroppo quello della prostituzione è un fenomeno storicamente radicato sulla costa e a cui, negli ultimi anni, si sono uniti atti di inciviltà e di vandalismo che non sono più tollerabili. Per questo chiediamo la collaborazione di tutti, compresi i nostri cittadini, con l’obiettivo di sradicare completamente da Martinsicuro e Villa Rosa quella che è una piaga che mina il buon nome della nostra Città”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

One thought on “Martinsicuro, maggiore controllo del territorio e videosorveglianza per combattere prostituzione e atti di vandalismo

  1. Che male fanno le prostitute maggiorenni e consenzienti ed i loro clienti sulle strade, se non compiono intralcio al traffico e/o atti osceni sotto la vista pubblica? Basta con quest’assurda “Meretriciofobia”!
    Voglio sottolineare che gli avvalenti delle meretrici in Italia sono ben undici milioni dei quali nove milioni affezionati alle stradali, che sono le più economiche di tutte. Quindi, cari politici, in considerazione del fatto che nove milioni di votanti non sono pochi e che a fare la differenza sono proprio gli elettori indecisi, OCCHIO AI VOTI, ai tesseramenti ed anche al 2 PER MILLE IRPEF.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *