sabato, Gennaio 23, 2021
Home > Abruzzo > Sottopassi allagati, ascensori fuori uso: Teramano in tilt per il maltempo

Sottopassi allagati, ascensori fuori uso: Teramano in tilt per il maltempo

Oltre 20 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco di Teramo nel corso del pomeriggio, a causa del maltempo che ha interessato l’intero territorio provinciale. Principalmente i vigili del fuoco hanno provveduto a rimuovere alberi, rami e altri elementi pericolanti, soccorrere automobilisti in difficoltà per le condizioni delle strade o per sottopassi allagati e sbloccare ascensori fuori uso per la mancanza di energia elettrica. I comuni maggiormente colpiti sono quelli di Roseto, Mosciano, Giulianova, Nereto Corropoli e Alba Adriatica. Particolarmente impegnati i vigili del fuoco del Distaccamento di Roseto, che hanno effettuato un intervento a Roseto, sulla SS16, per tagliare alcuni rami pericolanti da un pino a bordo strada, per poi recarsi a Giulianova dove hanno rimosso il telo di un tenda divelto dal vento. Appena terminato questo intervento si sono riportati di nuovo a Roseto, lungo la strada che dalla SS150 conduce a Montepagano, per recuperare una Fiat 600 con cinque ragazzi a bordo. L’auto è uscita di strada, terminando la corsa lungo la scarpata. Fortunatamente i ragazzi sono usciti illesi dall’incidente e non hanno avuto bisogno di cure sanitarie. Appena terminato di rimettere l’auto in carreggiata, i vigili del fuoco hanno raggiunto Via Taulero, dove un’Alfa Romeo 146 è rimasta bloccata in un sottopasso a causa dell’alto livello dell’acqua, che ha causato lo spegnimento del mezzo. Giunti sul posto, i vigili del fuoco hanno soccorso le tre persone a bordo portandole in un tratto di strada non allagato, per poi recuperare l’auto trainandola con il mezzo operativo in dotazione. Subito dopo sono interventi ancora a Roseto, in un sottopasso allagato in via Rubicone, dove un’altra auto, una Mercedes Classe A, è rimasta bloccata con una donna e la figlioletta a bordo. Anche in questo caso i vigili del fuoco hanno recuperato le persone e trainato l’auto in una zona non allagata.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *