giovedì, Gennaio 28, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Cagli, Cesare Bocci e Tiziana Foschi in “Pesce d’aprile”

Cagli, Cesare Bocci e Tiziana Foschi in “Pesce d’aprile”

“Pesce d’Aprile” è il racconto di un grande amore: un’esperienza di vita reale, toccante, intima e straordinaria, vissuta da un uomo e da una donna, interpretati da Cesare Bocci e Tiziana Foschi. La supervisione alla regia è di Peppino Mazzotta.

Tratto dall’omonimo romanzo autobiografico, scritto da Daniela Spada e Cesare Bocci e edito da Sperling & Kupfer, “Pesce d’Aprile” in meno di un anno ha venduto più di diecimila copie. Da qui l’esperienza che si fa spettacolo: giovedì 29 novembre è prevista l’anteprima italiana aperta al pubblico al Teatro Comunale di Cagli, mentre la tournée di “Pesce d’Aprile” durerà fino alla primavera del 2019.

Lo spettacolo è completamente preparato a Cagli, con un residenza di tutta la compagnia al Teatro Comunale della durata di 10 giorni, a riprova che la piccola città marchigiana sta è ormai un’officina teatrale di portata nazionale.

Un testo vero, lucido, ironico e commovente, che racconta come anche una brutta malattia può diventare un atto d’amore. Cesare e Daniela, come Cesare Bocci e la sua compagna nella vita reale, metteranno a nudo, d’improvviso, tutta la loro fragilità, dimostrando quanto, come per il cristallo, essa si possa trasformare in pregio, grazie ad un pizzico di incoscienza, tanto amore e tantissima voglia di vivere.

Tra il riso e il pianto, nel corso della pièce si delinea il profilo di una donna, prigioniera di un corpo che smette di obbedirle, e di un uomo, che da compagno di vita diventa bastone, nutrimento, supporto necessario. Una lotta alla riconquista della propria libertà, che ha lo scopo di trasmettere messaggi di positività e forza di volontà, anche di fronte alle sfide più difficili che il quotidiano spesso ci impone. Grazie anche al coinvolgimento di Anffas Onlus – Associazione di Famiglie con persone con disabilità intellettiva e relazionale, Charity Partner del progetto – “Pesce D’Aprile” si conferma un inno alla vita e un momento di riflessione necessario.

La drammaturgia è di Cesare Bocci e Tiziana Foschi; musiche e sonorizzazioni di Massimo Cordovani; costumi di Paola Bonucci; scene Lodovico Gennaro; disegno luci Francesco Vignati; direzione tecnica Vai Con La Sigla; foto e video di scena Cristiano Bibini; produzione esecutiva Arturo Morano; organizzazione generale Tiziana Lo Cascio e Vincenzo Fazio; progetto grafico Daniela Spada; foto Gianluca Saragò.

Produzione Art Show – Charity Partner Anffas Onlus

 Pesce d’Aprile di Cesare Bocci

con Cesare Bocci e Tiziana Foschi

Giovedì 29 novembre ore 21.00 – Teatro Comunale di Cagli

Biglietti: Platea-Palchi € 20,00 Ridotto € 15,00 – Loggione € 10,00

Prevendita online su: https://www.liveticket.it/istituzioneteatrocomunalecagli

Biglietti a Cagli c/o Liveticket Point: Antica Tabaccheria in Piazza Matteotti, 22 – Tel.0721.781881

Botteghino del Teatro: Tel. 0721 781341 – e mail: botteghino.teatrodicagli@gmail.com

Istituzione Teatro Comunale di Cagli-Ufficio Cultura Comune Cagli – Tel. 0721 780731

www.teatrodicagli.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *