sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “Porta a Porta” di Bruno Vespa del 29 novembre: ospite il Segretario della Lega Matteo Salvini

Anticipazioni per “Porta a Porta” di Bruno Vespa del 29 novembre: ospite il Segretario della Lega Matteo Salvini

porta a porta

Anticipazioni per “Porta a Porta” di Bruno Vespa del 29 novembre: ospite il Segretario della Lega Matteo Salvini

Questa sera alle 23:30, su RAI 1 Bruno Fede condurrà la nuova puntata di “Porta a Porta”.

La “terza camera” del Parlamento rappresentata dal programma principale della rete ammiraglia RAI vedrà ospite in studio il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Bruno Vespa intervisterà il segretario della Lega all’indomani della fondamentale approvazione del Decreto Sicurezza dall’Aula del Parlamento. Il provvedimento bandiera della Lega ha superato il voto parlamentare fra gli applausi del centrodestra e nel silenzio del Movimento 5stelle che pure ha disciplinatamente appoggiato la misura prevista dal contratto di governo.

Ed è facile immaginare che il successo conseguito da Salvini in Parlamento darà ulteriore slancio ai sondaggi che vedono la Lega volare e distaccare ulteriormente i 5stelle dopo il recente sorpasso effettuato.

Oggetto della discussione sarà anche la delicata situazione attualmente attraversata dal governo Conte e dalla anomala alleanza gialloverde fra i 5 stelle di Luigi Di Maio e la Lega di Matteo Salvini. La bocciatura della manovra economica da parte della Commissione Europea sta costringendo i due Vicepremier ad una serrata trattativa con il Premier Conte ed il Ministro dell’Economia Tria per scovare i possibili margini di trattativa con Bruxelles utili ad evitare la procedura di infrazione per debito eccessivo ventilata da Jean Claude Juncker.

Fra le possibili limature della manovra sta prendendo peso il parziale slittamento dell’avvio della cosiddetta quota 100 per i prossimi pensionamenti e del reddito di cittadinanza in attesa di definire le regole di applicazione delle misure: tale possibile slittamento consentirebbe nel corso dell’anno 2019 di limare il deficit atteso dall’attuale 2,4% del PIL ad un preferibile 2,2-2,1% senza retromarce sull’impianto complessivo della legge di bilancio.

Ancora una puntata di grande interesse quindi stasera da Vespa per “Porta a Porta” alle 23:30 su RAI 1.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *