venerdì, Gennaio 22, 2021
Home > Abruzzo > #DestinazioneAbruzzo: a Teramo riunione degli stati generali

#DestinazioneAbruzzo: a Teramo riunione degli stati generali

< img src="https://www.la-notizia.net/generali" alt="generali"

Nell’ambito del POR FESR ABRUZZO 2014/2020 – Asse VI Azione 6.8.3 “Sostegno alla fruizione integrata delle risorse culturali e naturali e alla promozione delle destinazioni turistiche”, il Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio della Regione Abruzzo ha organizzato a Teramo la riunione degli stati generali del turismo abruzzese con l’evento “#DestinazioneAbruzzo – step.2”, che proseguirà fino al 19 dicembre 2018.

La prima parte dell’evento si è tenuta ieri nella bibilioteca “Melchiorre Delgifo” dono si sono alternati, nelle varie aule, incontri e seminari informativi e di condivisione del Piano di Sviluppo del Turismo dell’Abruzzo, di momenti promozionali del territorio e di valorizzazione dei prodotti, delle risorse turistico-culturali ed enogastronomiche.

“Rispetto al 2017, il turismo in Abruzzo ha registrato un aumento di presenze di +2.3%” ha detto l’assessore al Turismo Giorgio D’Ignazio – ma il nostro obiettivo è quello di fare sistema, rafforzando la collaborazione tra pubblico e privato attraverso un dialogo e un confronto continuo con gli operatori del settore”.

L’evento si svolgerà in 3 momenti: la prima parte (17-18 dicembre) prevede l’organizzazione degli Stati Generali del Turismo con incontri e seminari informativi e di condivisione; un secondo appuntamento (18 -19 dicembre) è dedicato alla Food Experience Abruzzo e proporrà laboratori enogastronomici, degustazioni e show cooking presso diversi ristoranti di Teramo.

Previsto anche un terzo appuntamento, durante il quale, nelle piazze di Teramo saranno proiettati i videoclip della rassegna “l’Abruzzo si racconta” dedicati al ricco patrimonio di bellezze turistiche e ambientali della regione.

Martedì 18 l’appuntamento è al Teatro Comunale di Teramo alle 10.30 con l’Assemblea Plenaria alla quale parteciperanno il ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del Turismo, l’Enit ed esperti per presentare le future strategie del Piano di Sviluppo del Turismo.

Nel pomeriggio, dopo la presentazione dei risultati dei lavori tecnici svolti nella giornata precedente e del nuovo posizionamento della marca regionale, ci sarà lo spazio per le domande ai relatori e per l’intervento degli operatori abruzzesi partecipanti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *