domenica, Maggio 9, 2021
Home > Abruzzo > Ricostruzione, Lolli: ARTA e Università dell’Aquila avranno presto due nuove sedi

Ricostruzione, Lolli: ARTA e Università dell’Aquila avranno presto due nuove sedi

L’Aquila – In virtù di un accordo tra Regione Abruzzo, Comune dell’Aquila, ASL dell’Aquila e ARTA (Agenzia Regionale Tutela Ambientale) presto due importanti edifici resi in agibili dal terremoto del 2009, saranno ricostruiti e utilizzati per le attività di istituto dell’Università dell’Aquila e dell’ARTA. Ne ha dato notizia, ieri pomeriggio, il Presidente della Regione, Giovanni Lolli, che, insieme con il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, ha effettuato una visita negli uffici dell’Aquila dell’ARTA, ricavati in un immobile industriale sito in prossimità di Monticchio. L’accordo riguarda lo scambio di due immobili tra l’agenzia e la ASL dell’Aquila siti, rispettivamente l’uno in via Nizza (in prossimità dell’ex Ospedale san Salvatore, attualmente trasformato in Polo Universitario Umanistico) e l’altro nel complesso dell’ex ospedale psichiatrico di Santa Maria di Collemaggio. Commentando questo risultato frutto di un meticoloso lavoro protrattosi per anni grazie alla disponibilità e all’impegno di tecnici e funzionari delle due istituzioni coinvolte, Lolli ha detto “con questi due recuperi si compie un ulteriore passo in avanti verso la ricostruzione della città dell’Aquila, ridando dignità e utilizzo pubblico a due spazi tra i più belli e significativi: uno, sulla collina di Collemaggio, da dove si gode di una panorama unico sulla Majella e sul Gran Sasso e l’altro in una piazza su cui incombe la presenza monumentale del convento di San Basilio, dove sono presenti ed evidenti i segni del passaggio di Celestino, Papa del Perdono”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *