sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “QUARTO GRADO” del 1° marzo su RETE 4: l’omicidio di Trifone Ragone e Teresa Costanza e la morte di Maria Sestina Arcuri.

Anticipazioni per “QUARTO GRADO” del 1° marzo su RETE 4: l’omicidio di Trifone Ragone e Teresa Costanza e la morte di Maria Sestina Arcuri.

quarto grado

Anticipazioni per “QUARTO GRADO” del 1° marzo su RETE 4: l’omicidio di Trifone Ragone e Teresa Costanza e la morte di Maria Sestina Arcuri.

Questa sera alle 21:25, su RETE 4 and in onda la ottava puntata del 2019 – decima stagione del programma – di “QUARTO GRADO” il popolare programma di cronaca nera condotto da Gianluigi Nuzzi ed Alessandra Viero.

Il programma curato da Siria Magri si occuperà di un duplice omicidio avvenuto a Pordenone nel marzo 2015.

Ad essere uccisi furono Trifone Ragone e Teresa Costanza, due giovani fidanzati colpiti dal killer nel parcheggio del Palasport.

Per il terribile delitto si attende a ore la sentenza di Appello: la Corte d’Assise di Udine aveva condannato all’ergastolo Giosuè Ruotolo, commilitone di Ragone nel 132° Reggimento Carri e suo ex coinquilino per omicidio premeditato, dovuto a dissapori e liti tra i due militari.

In attesa della pronuncia della Corte di Appello Ruotolo continua a dichiararsi innocente.

La trasmissione tornerà poi a trattare della tragica morte di Maria Sestina Arcuri, la ventiseienne parrucchiera calabrese scomparsa il 5 febbraio scorso.

La mote della ragazza sarebbe dovuta ad una caduta dalle scale di casa della nonna. Per l’accaduto è indagato il fidanzato Andrea Landolfi per l’ipotesi di omicidio volontario, seguito ad un litigio fra i due avvenuto poco prima in un pub e riferito da diversi testimoni.

Landolfi si proclama innocente e sostiene che la fatale caduta dalle scale della fidanzata sarebbe stata accidentale.

Ancora una puntata di grande interesse quindi per “”Quarto Grado” stasera alle 21:25, su RETE 4.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *