mercoledì, Dicembre 8, 2021
Home > Lazio > Roma, l’Associazione ForumAmbientalista al fianco di Greta

Roma, l’Associazione ForumAmbientalista al fianco di Greta

< img src="https://www.la-notizia.net/greta" alt="greta"

ROMA – Riceviamo e pubblichiamo: “La presenza di Greta Thumberg a Roma ha rilanciato ulteriormente il tema della difesa dell’ambiente, per cui si batte l’Associazione ForumAmbientalista, la quale sostiene Greta e la sua battaglia per il clima. La giovane attivista svedese lo scorso 19 aprile è salita sul palco allestito a Piazza del Popolo, dove i ragazzi romani del comitato Fridays For Future hanno organizzato lo sciopero del clima ispirandosi proprio a Greta.

Il messaggio lanciato è stato quello di una catastrofe ecologica che non è stata affrontata efficacemente e dunque si è previsto che la battaglia per il clima durerà ancora per molti anni. ForumAmbientalista condivide le parole che Greta ha pronunciato a Piazza del Popolo, nonché quelle scandite durante la visita in Senato in cui lei ha indicato il 2030 come data simbolo per risolvere la crisi climatica: a quella data infatti potremmo trovarci in una situazione tale da innescare una reazione a catena che potrebbe portare alla fine della civiltà umana come la conosciamo oggi, a meno che non vengano fatti grandi cambiamenti partendo ad esempio dall’utilizzo di elementi presenti in natura a discapito dei combustibili fossili, dai quali dipende l’attuale situazione economica.

Il rischio è quello di un improvviso aumento della temperatura, per cui nessun intervento umano sarà più possibile, se non saranno dimezzate le emissioni globali di CO2 entro il 2030 e azzerate entro il 2050. Per questo motivo Greta ha invitato i suoi coetanei e non a chiedere ai grandi della Terra un cambio di paradigma per garantire un futuro alle prossime generazioni, un approccio sistematico e sostenibile allo sfruttamento delle risorse che non può più essere rinviato. ForumAmbientalista a questo proposito ritiene illuminanti le parole pronunciate da Greta il 19 aprile: “il nostro futuro è stato venduto perché poche persone possano fare molti soldi. L’unica cosa di cui abbiamo veramente bisogno è il futuro. Molti di noi lo capiranno quando sarà troppo tardi.

Siamo a un bivio per l’umanità. È ora di scegliere il sentiero da prendere e invitare gli altri a seguire il nostro esempio. È un problema che accomuna tutti i Paesi. Ancora non c’è nessun cambiamento concreto in vista. Le emissioni continuano a crescere. Il nostro movimento deve continuare. Non basteranno le settimane o i mesi. Non protestiamo perché gli adulti si facciano i selfie con noi, ma perché si agisca in concreto. Non siamo noi ad aver causato questa crisi. Ci siamo solo nati in mezzo. E vediamo che le promesse che ci vengono fatte non sono rispettate. Noi continueremo a combattere per il nostro futuro e il nostro pianeta”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net