venerdì, 24 Gennaio, 2020
Home > Italia > Di Maio contro tutti: stilettate al vetriolo per Lega, PD e Forza Italia

Di Maio contro tutti: stilettate al vetriolo per Lega, PD e Forza Italia

DI MAIO LASCIA LA GUIDA DEI 5STELLE

Nella maggioranza il clima e’ sempre piu’ teso. Gli attacchi da parte Di Maio alla Lega sono ormai all’ordine del giorno e il braccio di ferro rischia di mettere in discussione la tenuta del governo. Ma il leader del MoVimento Cinque Stelle non risparmia proprio nessuno.

“Ragazzi – scriveva infatti ieri su Facebook – , avrete notato che l’unica proposta del Pd per l’europee è attaccare il MoVimento 5 Stelle e il sottoscritto? Bene, fosse solo questo il problema ci metterei la firma. In fondo agli attacchi siamo abituati. Ma oggi ce n’è un’altra, davvero grave. Dopo aver votato contro, ieri, al voto di scambio politico-mafioso, e naturalmente insieme a Forza Italia, questo pomeriggio il Pd si è infatti opposto al nostro emendamento al Decreto Calabria per togliere la sanità dalle mani dei partiti. E si sono opposti insieme a chi? Sempre insieme a Forza Italia…
Dispiace solo che anche l’altra parte della maggioranza si sia astenuta, ma l’emendamento fortunatamente è passato grazie al sostegno del MoVimento e per via delle assenze.


Questo è il primo passo per far fuori i raccomandati dagli ospedali e fare in modo che a prevalere sia il merito e non i “figli di”. Ed è quello che a questo Paese serve. Non le polemiche, non le sparate o gli slogan, serve che la politica si metta al lavoro. Serve un segnale diverso e, mentre tutti parlano, noi questo segnale lo stiamo dando.
Ora lo step successivo sarà approvare una legge dello Stato, che già abbiamo pronta, per mettere tutto a sistema.
Il mio grazie a tutti i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari per bene che ogni giorno sono al servizio del Paese.
Andiamo avanti e non fermiamoci. Ci sono ancora molte cose da fare e io un altro governo Pd-Forza Italia non lo voglio!”

Nel frattempo le opposizioni insorgono. PD e Forza Italia attaccano la maggioranza soprattutto per quanto riguarda la minaccia di sfondamento del tetto del 3 per cento del deficit e per la minaccia di aumento dell’Iva. Oggi si discutera’ del decreto sicurezza-bis fortemente voluto da Matteo Salvini che si augura: “Speriamo che nessuno si metta di traverso”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: