sabato, Settembre 25, 2021
Home > Abruzzo > Teramo, giungle pubbliche al posto del verde

Teramo, giungle pubbliche al posto del verde

< img src="https://www.la-notizia.net/teramo" alt="teramo"
area verde lato I.C. Savini – San Giuseppe
Area verde fronte I.C Savini – San Giuseppe

TERAMO – Giungle pubbliche al posto del verde.

Le segnalazioni arrivano da tutta Teramo e l’amministrazione comunale si e’ fatta carico di garantire un maggiore decoro, stanziando 20mila euro per fare in modo che altre due ditte, oltre a quella gia’ presente, effettuino lo stralcio del verde pubblico garantendo la priorità ai giardini delle scuole.

Ed e’ vero, qualcosa e’ stato fatto. Di fronte all’ I.C. Savini – San Giuseppe, ora sito presso la ex scuola media Molinari, e’ stata effettuata l’operazione di cura del verde pubblico (foto a dx).

Via Pannella

Tuttavia la situazione sembra essere ancora parecchio a macchia di leopardo.

Via Fonte Regina

L’area attigua (foto in alto a sx) a quella di fronte all’istituto scolastico sembrerebbe essere stata tralasciata, come anche la zona di via Badia (foto di copertina), il parchetto in via Tevere (che sarebbe di competenza dell’Ater ma sul quale e’ sempre intervenuto il Comune), l’area verde di via Adige e di Via Pannella (foto a sx), tutte posizionate in vie limitrofe alla ex Molinari.

Via Po

Anche ai margini delle strade e dei marciapiedi imperversano erbacce e “pianticelle” spontanee come in Via Po, Via Fonte Regina e Via Roma. 

Via Roma

L’assessore  all’Ambiente e allo Sviluppo sostenibile di Teramo, Valdo Di Bonaventura, ha assicurato in più occasioni che avrebbe fatto tutto il
possibile per sanare la situazione, ma le foto scattate nei quartieri Stazione e San Berardo, nel corso degli ultimi giorni, mostrano in quali condizioni versa la città di Teramo e come si sia ancora lontani dal raggiungere l’obiettivo. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net