domenica, Dicembre 6, 2020
Home > Lazio > Cori, “Se un giorno di Giugno un Viaggiatore”: Storytelling itinerante per le vie del borgo

Cori, “Se un giorno di Giugno un Viaggiatore”: Storytelling itinerante per le vie del borgo

< img src="https://www.la-notizia.net/cori" alt="cori"

Venerdì 7 Giugno, si terrà, a Cori, la IV edizione di “Se un giorno di Giugno un viaggiatore …”, iniziativa gratuita e aperta a tutti, dal titolo ispirato al libro “Se una notte d’inverno un viaggiatore”, pubblicato nel 1979 da Italo Calvino, padre della letteratura italiana per l’infanzia, insieme a Gianni Rodari. La passeggiata tra alcuni dei vicoli di Cori collegherà diversi punti che simbolicamente rappresentano altrettanti mondi immaginaricontenitori a loro volta di laboratori: lettura creativa, musica, archeologia e composizione artistica con varie tecniche. 

Alle ore 16:00 si partirà dal Tempio d’Ercole, proseguendo verso Piazza Monte Pio, Piazza della Giudaica, Piazza San Giovanni, Piazza Montebello, fino a Piazza Signina, dove varie attività commerciali offriranno la merenda e nei giardini adiacenti verrà installato il codymaze, labirinto virtuale giocabile da canale Telegram codymaze. Durante il percorso sarà interpretata “La linea e il punto” di Veronique Cauchy (ED. White Kids), libro che narra del viaggio, la scoperta, la ricchezza dell’incontro e scambio con l’altro, capace di parlare ai bambini delle potenzialità inesauribili della fantasia. Un po’ la storia dello stesso “… Storytelling itinerante per le vie del borgo”.

La proposta didattico – educativa infatti nasce dalla sinergia tra svariate realtà presenti sul territorio impegnate da mesi nella realizzazione della manifestazione: Soc. Coop. Soc. Utopia 2000 (Il Bruco Verde); Il Circo della Farfalla Onlus; La Casa del Sole Onlus; Ass. Arcadia (Biblioteca e Museo); APS Polygonal; Centro del sollievo per anziani fragili Gaspare Bruschini; Progetto S.P.R.A.R. del Comune di Cori attuato dalla Coop. Soc. Il Quadrifoglio; Ass. Chitart; Ass. Lapostrofo. Il laboratorio finale è coordinato da Morris Modena. Il video di lancio dell’evento è stato curato da Giuseppe Guratti, con colonna sonora originale di Fabio Perciballi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *