giovedì, Maggio 6, 2021
Home > Abruzzo > Teramo, la ASL intitola l’Aula Convegni del SIAN a Giacomo Cerulli

Teramo, la ASL intitola l’Aula Convegni del SIAN a Giacomo Cerulli

< img src="https://www.la-notizia.net/cerulli" alt="cerulli"

TERAMO – Commossa e partecipata, giovedì mattina, la cerimonia di intitolazione della Sala Convegni del Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Teramo, al dott. Giacomo Cerulli, Dirigente Veterinario dello SVIAOA, venuto prematuramente a mancare nel novembre del 2016.

C’erano i colleghi, la Direzione Aziendale e la famiglia, la mamma Bianca, le sorelle, la moglie Rossana, la giovane figlia Lorenza stamattina ad omaggiare la memoria del dott. Cerulli, a testimoniare la stima e l’affetto per quest’uomo, la sua professionalità e abilità nel creare sinergie: “Ricordiamo la tua capacità di rapportarti con gli altri, di lavorare in team e di adoperarti per la condivisione di obiettivi comuni” ricorda la dott.ssa Maria Maddalena Marconi, direttrice del Dipartimento di Prevenzione “Giacomo sarai sempre un collega, un amico, un Dirigente indimenticabile…l’intitolazione di questa Sala è solo un piccolo segno, nulla rispetto al calore umano che hai regalato a tutti noi, alla tua professionalità sempre rivolta alla Tutela della Sicurezza alimentare, cardine fondamentale della Prevenzione Collettiva”.

Il Direttore Amministrativo Maurizio Di Giosia ha sottolineato l’importanza per la ASL di rendere omaggio “a chi quotidianamente si impegna e si distingue nel lavoro, a chi giorno dopo giorno, attraverso il lavoro competente e serio rende migliore questa Azienda e la sanità per i cittadini.”

Don Emilio Bettini, in rappresentanza di S.E. il Vescovo, prima della Benedizione alla Sala Convegni, ha ricordato il legame inscindibile tra il nome di un individuo e il suo destino, e come ognuno di noi debba “nella propria vita terrena, fare di tutto perché si compia quel destino che terrà per sempre legato il nostro nome alla memoria della nostra vita attraverso la responsabilità, il senso del dovere, la capacità di affrontare le avversità. Per Giacomo l’intitolazione di questa Aula è il segno di un destino che si è compiuto totalmente”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *