sabato, Giugno 19, 2021
Home > Mondo > Louisiana, New Orleans si prepara a ricevere l’uragano “Barry”

Louisiana, New Orleans si prepara a ricevere l’uragano “Barry”

< img src="https://www.la-notizia.net/barry" alt="barry"

Si intensifica l’allerta uragano che incombe sul Golfo del Messico. A New Orleans, in Louisiana, sono state ordinate evacuazioni nelle zone più a rischio. La tempesta tropicale Barry, che potrebbe trasformarsi in urgano entro il fine settimana, si muove per ora con venti a 65 chilometri all’ora ma che potrebbero arrivare a 120.

La tempesta tropicale Barry minaccia di trasformarsi nel primo uragano della stagione e portare piogge torrenziali che potrebbero rappresentare un severo test per le migliori difese contro le alluvioni post-Katrina di New Orleans.

Le truppe della guardia nazionale e gli equipaggi di soccorso hanno preso posizione mentre la Louisiana si prepara all’arrivo della tempesta. Barry potrebbe avere venti di circa 75 miglia orarie (120 km / h), rendendolo una tempesta di categoria 1, hanno detto i meteorologi.

Si prevede che porti più di un piede e mezzo (45 cm) di pioggia con rovesci che potrebbero andare avanti per ore mentre la tempesta attraversa l’area metropolitana di circa 1,3 milioni di persone e si spinge lentamente verso l’interno.

I funzionari di New Orleans si sono rifiutati di emettere ordini di evacuazione, raccomandando invece giovedì che i residenti “si ripirano sul posto”, accumulando diversi giorni di rifornimenti e spostano i veicoli su un terreno più alto.

I meteorologi hanno detto che il pericolo maggiore nei giorni a venire non sono i venti distruttivi, ma le forti piogge, mentre la tempesta che si muove lentamente si sta facendo strada nella valle del Mississippi.

Il governatore della Louisiana, John Bel Edwards, ha dichiarato lo stato di emergenza e ha detto che le truppe della guardia nazionale e i veicoli per l’acqua alta saranno posizionati in tutto lo stato.

“L’intera costa della Louisiana è in gioco in questa tempesta”, ha avvertito. Un portavoce del corpo militare degli ingegneri di New Orleans ha dichiarato che l’agenzia non si aspetta una diffusa captazione degli argini, ma ci sono preoccupazioni per le zone a sud della città. Le evacuazioni obbligatorie sono state ordinate per le persone che vivono vicino al fiume Mississippi nella parrocchia di Plaquemines, nella punta sud-orientale della Louisiana.

Il servizio meteorologico nazionale prevede che il fiume salga a 20 piedi (6 metri) entro sabato mattina in corrispondenza di un indicatore chiave nell’area di New Orleans, che è protetto da argini alti da 20 a 25 piedi.

“Siamo fiduciosi perchè gli argini sono in buone condizioni”, ha detto un portavoce del corpo, Ricky Boyett.

Il National Weather Service della Louisiana si aspetta che l’impatto principale di questo sistema sia una pioggia battente per due-tre giornate di seguito, con precipitazioni da 25 a 50 cm su New Orleans. L’allerta “Flood Watch Flash” continuerà a rimanere in vigore.

Sono inoltre considerate possibili maree elevate e le inondazioni costiere potrebbero essere un problema in alcune aree. Uno “Storm Surge Watch è in vigore” per aree fuori New Orleans, tra cui Venetian Isles, Lake Catherine e Irish Bayou.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.