domenica, Novembre 28, 2021
Home > Abruzzo > Martinsicuro: suoni, musica e canti della transumanza in scena con tre appuntamenti nell’agosto truentino

Martinsicuro: suoni, musica e canti della transumanza in scena con tre appuntamenti nell’agosto truentino

< img src="https://www.la-notizia.net/martinsicuro" alt="martinsicuro"

MARTINSICURO – Il Comune di Martinsicuro, in collaborazione con “La Festa Popolare”, ha organizzato nel mese di agosto una serie di eventi che avranno quale filo conduttore il mondo della transumanza, con particolare attenzione ai suoni, alla musica ed ai canti legati a questa tradizione secolare abruzzese.

Nel mese di agosto, dopo il successo del percorso musicale dal titolo “Quando la musica e la danza si colorano di passione” che ha visto protagonisti il tango ed il flamenco, sarà la volta dell’evento “Suoni, musica e canti…un legame chiamato Transumanza”, un percorso storico-culturale lungo le vie dei tratturi, attraverso il quale si potranno riscoprire con i canti, le danze e gli stornelli gli usi e le tradizioni di tutto quel territorio che va appunto dal Lazio all’Abruzzo, giù fino alla Puglia, e che i pastori percorrevano con le loro pecore, portando sempre con se’ il sapore della propria famiglia e della propria terra” sottolineano il primo cittadino, Massimo Vagnoni, ed il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura, Pinuccia Camaioni.

L’evento si articola in tre serate con gruppi di artisti diversi, ma uniti tutti dallo studio e dalla ricerca delle tradizioni. Inizieranno il percorso gli “Ariacorte” il 2 agosto a Martinsicuro, presso la Rotonda Las Palmas sul Lungomare Europa, dalle ore 21:15 con la partecipazione straordinaria del famoso ballerino di pizzica Romolo Crudo”.

Ariacorte è uno tra i gruppi più importante del panorama etno-popolare del Salento Orientale. Il concerto che proporranno sarà un concentrato ipnotico ed un incalzante viaggio nel mitico mondo della taranta, ripercorso attraverso le musiche più suggestive ed i ritmi più ossessivi della tradizione popolare contadina e brani di propria composizione.

Il 14 agosto a Villa Rosa sul Lungomare Italia, angolo con via Fregene, dalle ore 21:15 ci sarà l’incontro della musica tradizionale abruzzese, con stornelli dialettali, salterello e canti che spaziano da quelli amorosi ai canti di lavoro, fino alle serenate, dei “Lupi della Maiella” con la pizzica salentina dei “Ripatemare”. In scena ci saranno due piccoli gruppi con musicisti in comune sotto la direzione di Sebastian Giovannucci” proseguono gli amministratori truentini.

La kermesse “Suoni musica e canti…un legame chiamato transumanza” si concluderà il 16 agosto alle ore 21:15, sempre a Villa Rosa, con “I Trillanti” un gruppo originario del Lazio nato da un’idea di Mattia Dell’Uomo che si dedica alla musica popolare con l’intento di riproporre il repertorio tradizionale del centro e del sud Italia: non solo stornelli e ballarelle ciociare o le ben note pizziche salentine, ma anche le tammuriate campane, le tarantelle calabresi e altri brani appartenenti al patrimonio etnomusicale dell’Italia meridionale” concludono Vagnoni e Camaioni. “Invitiamo tutti a partecipare a queste tre serate di musica popolare che rappresentano un evento unico e mai visto sul nostro territorio, un qualcosa che, ne siamo certi, farà ballare e divertire tutti quanti”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net