martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Mondo > Di Caprio lancia un appello per salvare la foresta amazzonica e dona 5 milioni di dollari

Di Caprio lancia un appello per salvare la foresta amazzonica e dona 5 milioni di dollari

< img src="https://www.la-notizia.net/di-caprio" alt="di caprio"

Da sempre attento alle emergenze ambientali, anche stavolta l’attore hollywoodiano Leonardo Di Caprio è stato tra i primi personaggi pubblici ad attivarsi per l’emergenza degli incendi in Amazzonia. Di qualche ora fa è la notizia diffusa dal suo account di Instagram, sulla sua donazione di 5 milioni di dollari ai corpi forestali che stanno mitigando il fuoco.

L’attenzione dei personaggi pubblici statunitensi ai temi sociali ed ambientali, complice anche un regime fiscale favorevole a chi decide di “contribuire alle cause” o “istituire fondazioni” è nota a tutti. Come anche l’attenzione che il pluripremiato Leonardo Di Caprio dedichi alla questione dell’inquinamento e della deforestazione. È proprio dal suo profilo Instagram, seguito da oltre 34 milioni di follower in tutto il mondo, che è partita la comunicazione su una donazione di ben 5 milioni di dollari per combattere l’emergenza degli incendi boschivi che sta divorando il polmone del pianeta al ritmo di un campo da calcio al minuto.

La Foresta Amazzonica è la più estesa del mondo e contribuisce per quasi il 20% al fabbisogno di ossigeno dell’intero pianeta. Con la sua fondazione “Earth Alliance”, fondata insieme a Laurene Powell Jobs e Brian Sheth, ha pertanto anche lanciato l’Amazon Forest Fund, una raccolta fondi proprio per evitare il peggio. Così si legge sul loro sito: “La foresta pluviale amazzonica è in fiamme, con oltre 9 mila incendi che mandano a fuoco paesaggi insostituibili in tutto il Brasile. La distruzione della foresta pluviale amazzonica sta rapidamente liberando anidride carbonica nell’atmosfera, e distrugge un ecosistema che ogni anno assorbe milioni di tonnellate di emissioni di carbonio, una delle migliori difese del pianeta contro il cambiamento climatico”.

 

Andrea Zappelli

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *