venerdì, Gennaio 27, 2023
Home > Mondo > Sanzioni, Putin: “La Russia ne uscirà più forte”

Sanzioni, Putin: “La Russia ne uscirà più forte”

ucraina

Sanzioni, Putin: “La Russia ne uscirà più forte”

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che le sanzioni imposte contro la Russia si sarebbero ritorte contro l’Occidente, anche sotto forma di aumento dei prezzi di cibo ed energia, che Mosca avrebbe risolto i suoi problemi e ne sarebbe uscita più forte.

Putin ha detto che non c’era alternativa a quella che la Russia chiama la sua “operazione militare speciale” in Ucraina e che la Russia non era un paese che poteva accettare di compromettere la propria sovranità per una sorta di guadagno economico a breve termine.

“Queste sanzioni sarebbero state comunque imposte”, ha detto giovedì Putin in una riunione del governo russo. “Ci sono alcuni dubbi, problemi e difficoltà, ma in passato li abbiamo superati e ora li supereremo.

“Alla fine, tutto ciò porterà a un aumento della nostra indipendenza, autosufficienza e sovranità”, ha detto a una riunione di governo due settimane dopo che le forze russe hanno invaso la vicina Ucraina.

I suoi commenti sono stati tesi a rassicurare i russi sul fatto che il paese può resistere a quella che Mosca chiama una “guerra economica” contro le sue banche, imprese e oligarchi.

Putin ha affermato che Mosca, uno dei principali produttori di energia che fornisce un terzo del gas europeo, continuerà a rispettare i suoi obblighi contrattuali anche se è stata colpita da sanzioni globali, incluso il divieto di acquisto del suo petrolio da parte degli Stati Uniti .

“Hanno annunciato che stanno chiudendo l’importazione di petrolio russo nel mercato americano. I prezzi sono alti, l’inflazione è senza precedenti, ha raggiunto massimi storici. Stanno cercando di incolpare noi dei risultati dei loro stessi errori”, ha detto. “Non abbiamo assolutamente nulla a che fare con questo”.

Putin ha riconosciuto che le sanzioni imposte dopo l’invasione del 24 febbraio si stavano facendo sentire .

“È chiaro che in questi momenti la domanda delle persone per determinati gruppi di merci aumenta sempre, ma non abbiamo dubbi che risolveremo tutti questi problemi lavorando con calma”, ha affermato.

“A poco a poco, le persone si orienteranno, capiranno che semplicemente non ci sono eventi che non possiamo chiudere e risolvere”.

Putin ha osservato che la Russia è un importante produttore di fertilizzanti agricoli e ha affermato che ci sarebbero inevitabili “conseguenze negative” per i mercati alimentari mondiali se l’Occidente creasse problemi per la Russia.

Il suo ministro dell’agricoltura ha riferito durante la riunione che la sicurezza alimentare del paese è stata assicurata.

Intervenendo nella stessa riunione, il ministro delle finanze Anton Siluanov ha affermato che la Russia ha adottato misure per limitare il deflusso di capitali e che il paese avrebbe pagato i propri debiti con l’estero in rubli, non in dollari.

“Nelle ultime due settimane i paesi occidentali hanno in sostanza condotto una guerra economica e finanziaria contro la Russia”, ha affermato.

Siluanov ha affermato che l’Occidente non ha rispettato i suoi obblighi nei confronti della Russia congelando le sue riserve di oro e valuta estera. 

“In queste condizioni, per noi la priorità è stabilizzare la situazione del sistema finanziario”, ha affermato Siluanov.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net