lunedì, Novembre 23, 2020
Home > Abruzzo > Nuove risosanze magnetiche all’ospedale “Val Vibrata”, Pepe: “In arrivo entro fine anno”

Nuove risosanze magnetiche all’ospedale “Val Vibrata”, Pepe: “In arrivo entro fine anno”

< img src="https://www.la-notizia.net/pepe" alt="pepe"

Pepe: “grazie all’attenta programmazione della precedente Giunta in ambito sanitario è in arrivo la risonanza magnetica all’ospedale di Sant’Omero”

Arrivano ottime notizie per l’ospedale “Val Vibrata” di Sant’Omero – dichiara il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepecome confermato in una recente intervista dal Primario di Radiologia del presidio, Fabrizio Scoscina, entro fine anno sarà operativa la nuova risonanza magnetica da 0,4 tesla a cui si aggiungerà ad anno nuovo una seconda macchina, più grande e performante, da 1,5 che consentirà lo studio di tutti gli organi e gli apparati. Questi due nuovi macchinari consentiranno di ridurre le liste d’attesa e la mobilità passiva, implementando al contempo i servizi all’interno della divisione di radiologia”.

Grazie alla buona programmazione messa in campo dalla precedente Giunta regionale il nosocomio vibratiano ha avuto prima una nuova TAC e adesso queste due risonanze di ultima generazione – sottolinea Pepe – per questo mi corre l’obbligo di ringraziare l’ex Assessore alla Sanità, Silvio Paolucci, che assieme all’intera Giunta di centrosinistra ha deciso di puntare sulle potenzialità del presidio ospedaliero in Val Vibrata, il compianto ex Direttore Generale della Asl di Teramo, Roberto Fagnano, che nei suoi cinque anni alla guida della nostra azienda ha mostrato grande attenzione e vicinanza verso il nostro ospedale, l’ex Direttore Amministrativo, oggi a capo della Asl teramana, Maurizio Di Giosia, che ha creduto tanto in questo progetto di ammodernamento del parco macchine al “Val Vibrata” e, ovviamente, il Primario di Radiologia del presidio, Fabrizio Scoscina, e tutto il suo staff per l’ottimo lavoro che svolgono quotidianamente”.

Auspico che l’attuale maggioranza prosegua il percorso tracciato, lavorando per migliorare i servizi, le strutture ed i macchinari all’interno del nosocomio vibratiano, struttura di confine con ottimo livelli di produttività” conclude il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *