martedì, Dicembre 1, 2020
Home > Abruzzo > Approvato ad Atri nuovo regolamento su uso e gestione impianti sportivi

Approvato ad Atri nuovo regolamento su uso e gestione impianti sportivi

< img src="https://www.la-notizia.net/atri" alt="atri"

ATRI – Nell’ultimo Consiglio Comunale di Atri tenutosi l’8 novembre 2019, è stato approvato il nuovo regolamento di utilizzo e gestione degli impianti sportivi che costituisce uno strumento importante e fondamentale per poter procedere con criteri chiari e trasparenti, cosi come prescritto dalla Legge Regionale n.27 del 19 giugno 2012, alle procedure di evidenza pubblica per la concessione in gestione degli impianti sportivi comunali.

Un atto dovuto e voluto – commenta l’Assessore allo Sport del Comune di Atri, Pierfrancesco Macera – che disciplina un settore molto importante quale lo sport che è nostra intenzione voler sempre più valorizzare coinvolgendo le associazioni sportive nella gestione e sviluppo futuro degli impianti che quotidianamente utilizzano nelle pratiche sportive agonistiche e ricreative, riconoscendo alle stesse associazioni il ruolo di principali soggetti attivi nella gestione con l’opportunità di effettuare investimenti sulle strutture sportive”.

Il nuovo regolamento, – aggiunge il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti – oltre ad aver recepito le direttive regionali nella gestione degli impianti, presenta anche la novità dell’istituzione dell’Albo delle Associazioni Sportive che consentirà al Comune di avere un quadro preciso sulle attività svolte dalle società locali al fine di sostenerne la programmazione e lo sviluppo, grazie alla previsione di bandi con i quali verranno assegnati contributi ordinari e straordinari sulla base di criteri predeterminati nel regolamento, nell’ottica di una trasparenza e chiarezza nei confronti degli operatori sportivi del nostro territorio comunale. Con questo atto ci prefiggiamo, come Amministrazione Comunale, di valorizzare e sostenere le attività delle associazioni che curano principalmente la crescita dei giovani residenti nel nostro Comune e che investono risorse economiche e umane nel perseguimento di obiettivi che hanno un rilevante valore sociale. Grazie a questo strumento, quindi, da domani, potremo agire insieme alle tante associazioni sportive del nostro territorio, di cui riconosciamo la fondamentale importanza nel tessuto sociale, per delineare nuove opportunità di sviluppo che contribuiscano alla crescita generale del movimento sportivo atriano”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *