mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Mondo > Natale con Frank Zander: cena con i senzatetto

Natale con Frank Zander: cena con i senzatetto

< img src="https://www.la-notizia.net/zander" alt="zander"

Nel 1995, Frank Zander e la sua famiglia hanno organizzato per la prima volta una cena di Natale per 300 senzatetto nel castello di Diedersdorf. È stato ispirato da Bruce Springsteen, che ha invitato nella sua terra natale per la presentazione del suo nuovo CD non le solite celebrità e rappresentanti della stampa, ma i più poveri tra i poveri.

La festa di Natale di Zander doveva servire come presentazione del suo CD, ma i suoi sentimenti gli dicevano di dedicare questa speciale celebrazione esclusivamente ai senzatetto. La prima cena di Natale è stata un grande successo e da allora Zander non ha potuto e non ha voluto rinunciare alla cena annuale.

Di anno in anno, il numero degli ospiti è via, via aumentato. Nel 2003 erano già 1.400 i senzatetto giunti all’Hotel Estrel di Berlino.

Frank Schöbel, l’ensemble del Theatre des Westens, Ayman, Achim Mentzel, Catlén, Gebrüder Blattschuss, Bernhard Brink, Flashback, solo per citare alcune delle celebrità intervenute, hanno cantato e suonato per i senzatetto.

La grande differenza rispetto ad altri eventi di beneficenza è il fatto che tutte le celebrità coinvolte entrano in contatto con le persone che devono essere aiutate. Più grandi sono gli eventi, più lunghi sono i preparativi e, senza la collaborazione della Caritas della città di Berlino, questa celebrazione non sarebbe possibile.

Nel corso di ogni anno, il cantante fa appello a numerose aziende e amici durante le apparizioni televisive o i concerti dal vivo, cercando di coinvolgerli e convincendoli così a donare denaro o proprietà. Aziende e organizzazioni come Rossmann, Berliner Kindl Brewery, Getränke Hoffmann, Union Assistance, Berliner Verkehrsbetriebe, Böklunder, Estrel-Hotel o Bahlsen sono partner importanti e affidabili anno dopo anno nell’ organizzazione dell’evento in cui il cantante Frank Zander serve oca arrosto presso la tradizionale cena di Natale per i senzatetto.

Anche i politici hanno voluto dare l’esempio e nel novembre 2000 hanno assegnato a Frank Zander la medaglia di cittadino di Berlino per il merito speciale assunto con questo impegno annuale. Nel settembre 2002, ha ricevuto la Croce al merito dal presidente federale Johannes Rau. Zander nè è molto orgoglioso e usa questo onore per ulteriori tentativi di attirare l’attenzione sui più poveri tra i poveri.

Sulla celebrazione della democrazia nel luglio 2004, Zander si è rivolto al neoeletto presidente federale chiedendogli di aiutare con la distribuzione degli avanzi. Il giorno seguente, Horst Köhler e Frank Zander si sono recati dai senzatetto distribuendo la zuppa avanzata dal festival della democrazia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *