venerdì, Ottobre 23, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “DOMENICA ALL’OPERA” del  1° dicembre alle 10 su RAI 5: l””ANDREA CHENIER” di Giordano

Anticipazioni per “DOMENICA ALL’OPERA” del  1° dicembre alle 10 su RAI 5: l””ANDREA CHENIER” di Giordano

domenica all'opera
Anticipazioni per “DOMENICA ALL’OPERA” del  1° dicembre alle 10 su RAI 5: l””ANDREA CHENIER” di Giordano (none) Si chiude con l’Andrea Chenier – in onda domenica 1 dicembre alle 10.00 su Rai5 per “Domenica all’opera” – il ciclo di opere italiane interpretate dal Direttore musicale del Teatro alla Scala Riccardo Chailly, che Rai Cultura ha proposto la domenica mattina per accompagnare il pubblico verso la prima scaligera nel giorno di Sant’Ambrogio. Andrea Chenier di Giordano è nell’allestimento firmato da Mario Martone, che ha inaugurato la stagione scaligera nel 2017. Titolo cardine del repertorio verista nato alla Scala nel 1896 e qui rappresentato per l’ultima volta nel 1985 sotto la direzione dello stesso Chailly, l’opera rievoca la Rivoluzione francese e in particolare la vita di Andrea Chénier, poeta ghigliottinato dai giacobini nel luglio del 1794, a partire dal libretto di Luigi Illica, di cui ricorre quest’anno il centenario della scomparsa. Preceduto da una lezione che spiega la genesi del dramma lirico di Giordano, tenuta dal Maestro Chailly e dal regista Martone agli studenti delle Università milanesi, lo spettacolo si avvale delle scene di Margherita Palli, dei costumi di Ursula Patzak e delle luci da Pasquale Mari, mentre Daniela Schiavone cura la coreografia. Protagonisti sul palco Yusif Eyvazov nel ruolo del titolo, Anna Netrebko in quello di Maddalena di Coigny, Luca Salsi nei panni di Carlo Gérard, Annalisa Stroppa in quelli della mulatta Bersi e Mariana Pentcheva come la Contessa di Coigny. Completano il cast Judit Kutasi (Madelon), Gabriele Sagona (Roucher), Carlo Bossi (“Incredibile”), Costantino Finucci (Pietro Fléville), Francesco Verna (Mathieu), Gianluca Breda (Fouquier Tinville), Manuel Pierattelli (Abate), Romano Dal Zovo (Schmidt) e Riccardo Fassi (Maestro di casa, Dumas). Regie tv a cura di Patrizia Carmine e Barbara Pozzoni. Il ciclo approderà idealmente alla prima scaligera del prossimo 7 dicembre con Tosca di Puccini, firmata da Davide Livermore e diretta da Riccardo Chailly, che Rai Cultura trasmetterà in diretta su Rai1. Protagoniste sul palco saranno le grandi voci di Anna Netrebko, Francesco Meli e Luca Salsi. 
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *